Evento finale progetto Pandora a L'Aquila mercoledý 2 dicembre

 

 

 

 

Saranno presentati a L’Aquila gli eventi finali del progetto di formazione “Pandora, laboratori di visione”,  mercoledì 2 dicembre alle ore 21,00 presso il Parco delle Arti, in una serata che si annuncia come una grande festa del talento giovanile.
Tutta la città è invitata a partecipare, l’ingresso è gratuito, per condividere di persona l’entusiasmo di giovani artisti del nostro territorio che possono esprimere la loro creatività ed immettersi nel mondo del lavoro con un curriculum esperienziale di grande eccellenza, grazie ad progetto speciale di formazione integrata nel campo dello spettacolo denominato  “Backstage”, promosso dalla Regione Abruzzo e realizzato nell’ambito del P.O FSE Abruzzo 2007-2013, Obiettivo “Competitività Regionale e Occupazionale”, Piano Operativo 2012-2013 Asse 4 Capitale Umano.
Il lavoro di formazione è stato portato avanti da una associazione temporanea di scopo costituita dal Consorzio Codemm, organismo di formazione accreditato alla Regione Abruzzo, Teatro Stabile d’Abruzzo, Teatro Marrucino, Fondazione Università degli Studi dell’Aquila ed Ecam Lab e si è rivolto a otto figure professionali del mondo dello spettacolo: Perfomer live, Perfomer video, Light Designer, Dramaturg, Filmmaker, Music Composer, Direttore di Produzione di eventi dal vivo e Direttore di Produzione per audiovisivi e new media.
 L’obiettivo del progetto è stato quello di supportare l’immissione nel mercato del lavoro di 40 pro-fessionisti, di età superiore ai 18 anni, diplomati, disoccupati o inoccupati residenti e/o domiciliati in Abruzzo, che si stanno specializzando attraverso un percorso di formazione integrato e un con-tinuo confronto con docenti ed enti che operano nel settore dello spettacolo.
 Il progetto ha avuto una durata di 12 mesi ed ha visto lo svolgimento di 400 ore di formazione in aula presso le sedi degli enti partner, a cui sono seguiti sei mesi di tirocinio formativo, presso i più importanti enti culturali della Regione.
 La fase finale del progetto ha visto la realizzazione di un Project Work composto da due produzioni, lo spettacolo teatrale, intitolato “N” e il cortometraggio “Aglio rosso”, a cui hanno collaborato tutti i giovani formati, con il supporto dei docenti e dei professionisti di fama nazionale e internazionale che li hanno seguiti lungo tutto il percorso formativo. 
 Lo spettacolo “N” è la storia, di nuova scrittura e liberamente ispirata al testo teatrale «Attempts on her life» del drammaturgo inglese contemporaneo Martin Crimp, si snoda attorno al mistero della scomparsa della famosa videoartista Anne Klein ed è un invito alla riflessione sulla solitudine, l’incomunicabilità, la ricerca della felicità, il bisogno d’amore e la ricerca di se stessi.
Nel corto “Aglio rosso” un aspirante filmmaker, in conflitto col padre agricoltore, riscoprendo il suo legame col territorio, prende coscienza delle implicazioni etiche dei propri sogni."



 



Condividi

    



Commenta L'Articolo