Provincia senza soldi e la Strada dei Parchi rimuove la neve a Campo Imperatore

 

 

 

 La richiesta di aiuto era partita dagli operatori del comprensorio turistico di Campo Imperatore. Anche se la neve sulla piana si stava ormai sciogliendo, la strada che portava ai 2.000 metri di Campo Imperatore rimaneva bloccata in quanto la Provincia dell’Aquila non aveva la possibilità di intervenire con i propri mezzi per motivi economici. E allora, un paio di giorni fa, per liberare la strada sono arrivate alcune squadre di Strada dei Parchi. Gli operai, arrivati sul posto con una turbina spazzaneve a fresa e uno spazzaneve tradizionale, hanno impiegato quasi una giornata intera per liberare gli ultimi tornanti dalla grande quantità di neve che, dopo essersi accumulata in zone al riparto dal sole e dal vento, non voleva saperne di andare via nonostante la stagione avanzata e le temperature in abbondante rialzo. Mentre la piana si colorava di blu per la fioritura del crocus selvatico, in alcuni punti la neve accumulata era ancora alta più di due metri, e il lavoro è stato lungo e complesso. Per quanto riguarda l’innevamento, infatti, per Campo Imperatore la stagione di quest’anno è stata da incorniciare. Neve abbondante per quasi tutto l’inverno, con parecchi metri di altezza permettendo di mantenere gli impianti aperti anche in giorni in cui altre blasonate stazioni sciistiche, anche del nord Italia, erano costrette a chiudere i battenti. A Campo Imperatore, invece, la neve è caduta copiosa fino alla fine di aprile, costringendo gli spazzaneve agli straordinari.
di Raniero Pizzi - da Il Centro -

Mezzi antineve. Incontro con Sandro Acitelli, autista di Strada dei Parchi

 

 



Condividi

    



Commenta L'Articolo