Bimbo azzannato da pastore tedesco

 

 

Un bimbo di 4 anni è stato azzannato da un cane padronale, un pastore tedesco, lasciato momentaneamente incustodito.

Il fatto è avvenuto sabato mattina intorno alle 9:30 all'Aquila vicino il centro Caritas che si trova a piazzale S. Antonio.

Stando a quanto riferisce la polizia, il bimbo, di origine tunisina, era andato, con altri bambini, verso una fontanella per riempire una bottiglia d'acqua quando è stata aggredito dal cane, un esemplare di pastore tedesco lasciato momentaneamente incustodito e sprovvisto sia di museruola che di guinzaglio.

Il bimbo è stato immediatamente trasportato dal personale del 118 all'ospedale S. Salvatore. Le sue condizioni non sarebbero gravi.

Il proprietario del cane, regolarmente registrato all’anagrafe canina nonché munito di libretto sanitario e relative vaccinazioni di legge, negli uffici della Questura è stato sanzionato in via amministrativa per malgoverno e omessa custodia di animali ai sensi dell’art. 672 C.P.,



Condividi

    



Commenta L'Articolo