Grave lutto nel 118: morto Paolo Alloggia - OGGI L’ADDIO A CAMARDA

 

 

 

Lutto tra gli operatori del 118 per la morte del loro amato collega Paolo Alloggia, 60 anni, avvenuta nel reparto di ematologia dell’ospedale di Pescara dove era ricoverato da tempo. «Sapevamo che non era in buone condizioni ma la fiammella della speranza era sempre accesa», commentano i colleghi che ieri hanno ricevuto quasi in tempo reale la ferale notizia. L’addio ci sarà oggi pomeriggio alle 15 nella chiesa di Camarda, frazione di cui era originario. All’Aquila, comunque, era molto conosciuto anche per via del fatto che il suo lavoro di infermiere in ambulanza lo ha messo in contatto con tanta gente in occasione dei numerosi servizi di cui è stato protagonista con i suoi colleghi, talvolta anche molto impegnativi. Ma si era anche battuto, con la sua compagna e altri, per la ricostruzione dell’Aquila, partecipando con la massina dedizione e sempre in prima linea a numerose manifestazioni a supporto della città terremotata. Tra le sue tante attività anche quella di appassionato musicista che ha anche messo le sue strumentazioni a servizio di vari gruppi musicali. Poi, nello scorso novembre, le avvisaglie di una malattia che non lo ha risparmiato.


 



Condividi

    



Commenta L'Articolo