In Abruzzo ripresa a ritmi pi¨ contenuti

 

 

Produzione +2,4%, fatturato +5,5%, export +8,4% e occupazione +1,4%: nel terzo trimestre 2016, secondo il Cresa, Centro regionale di studi e ricerche economico sociali istituito dalle Camere di Commercio d'Abruzzo, prosegue, benché a ritmi più contenuti, la fase di ripresa dell'industria manifatturiera regionale. Il +2,4% dell'attività produttiva rispetto allo stesso trimestre 2015 deriva da dinamiche positive dei settori mezzi di trasporto, alimentare e tessile-abbigliamento. Sono state le imprese con oltre 250 addetti a trainare il sistema produttivo, ma sono anche da segnalare gli ordini dall'estero alle piccole imprese, cresciuti dell'11%. Resta debole la dinamica occupazionale, con l'eccezione dei mezzi di trasporto (+12%). Sembrerebbero emergere segnali incoraggianti, rivelatori di un arresto della tendenza declinante che perdura da 7 anni. Tra gli imprenditori prevale una certa mutevolezza di giudizio, rileva il Cresa, che rende difficile interpretare "il clima d'opinione in questa fase dell'anno".

 



Condividi

    



Commenta L'Articolo