Domenico De Bartolomeo Ŕ il nuovo comandante dei Vigili del Fuoco dell'Aquila

 

 

 

Domenico De Bartolomeo, nato a Roma nel 1960, è il nuovo Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco dell'Aquila. Succede nell’incarico a Ennio Aquilino, che assume l’incarico di Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Venezia.

De Bartolomeo è laureato in ingegneria civile sezione edile. È entrato nei ruoli Tecnici del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco nel 1983 e da allora ha prestato servizio al Comando provinciale di Torino, a quelli di Massa Carrara e Rieti, all’Ispettorato Aeroportuale e Portuale per l’Italia Centrale e la Sardegna, al Centro Operativo del Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile al Comando provinciale di Roma.

Durante gli anni passati al Comando di Roma è stato tra l’altro responsabile del Distaccamento dei vigili del fuoco all’interno della Tenuta Presidenziale di Castelporziano. Promosso Dirigente nel 2006, ha diretto la Scuola di Formazione Operativa dei Vigili del Fuoco a Montelibretti e successivamente è stato il Comandante delle Scuole Centrali Antincendi di Capannelle a Roma, Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco di Arezzo e Caserta.

Promosso Dirigente Superiore è stato assegnato agli uffici centrali ove ha diretto l’Area Prevenzione Attiva della Direzione Centrale per la Prevenzione e Sicurezza Tecnica.

A L’Aquila, nelle prime ore dopo il sisma del 2009, ha diretto le operazioni di soccorso nella zona centrale della città e ha guidato la demolizione della Casa dello Studente.

L'avvio della ricostruzione della sede di servizio già demolita dagli stessi Vigili del Fuoco e la riqualificazione della porzione di edificio scampata al sisma, sono senza dubbio le sfide più incombenti che l'Ing. De Bartolomeo dovrà affrontare alla guida del Comando provinciale dell'Aquila.


 



Condividi

    



Commenta L'Articolo