Stefania Faccia in selezione per i Campionati Europei di Endurance

(Di Luca Giannangeli) E’ uno dei tanti freddi e piovosi pomeriggi di marzo, il telefono dell’amazzone di Assergi Stefania Faccia si illumina vibrando; numero sconosciuto ma risponde ugualmente. All’altro capo del telefono un accento marcatamente francese la avvisa di essere stata inserita nella lista dei papabili atleti che vestiranno la squadra della nazionale ai prossimi Campionati Europei. La voce era quella di Denis Pesce, cittì francese della Nazionale Italiana di endurance. Non c’è tempo da perdere dunque in quanto un primo stage di selezione era fissato di lì a poco; l’appuntamento era per lo scorso fine settimana al Centro Equestre Federale dei Pratoni del Vivaro, a Rocca di Papa Roma. Le splendide strutture di questa verde area laziale  hanno ospitato circa 15 cavalli tra i quali quello Stefania, Dravic, soggetto puro sangue arabo di colore grigio, cavallo sorvegliato speciale da parte dello staff tecnico azzurro.

 

Scopo dell’incontro quello di saggiare i binomi convocati e dare loro le prime linee guide sul come affrontare il cammino verso la convocazione tricolore. La strada da percorrere da qui agli Europei che si svolgeranno a Florac in Francia è dura ed in salita, ma le carte sono tutte in regola per puntare all’obiettivo. Da oggi comincia una lenta e graduale preparazione atletica del cavallo e dell’amazzone, la prima curata anche dal compagno di Stefania Agostino Fiordigiglio, la seconda dai pendii del Gran Sasso che saranno meta di Stefania e le sue corse.



Condividi

    



Commenta L'Articolo



Categorie News

Cerca nel sito