Albergo, riaprire subito! "Provvedimento da eseguire senza alcun indugio"

Il sindaco Massimo Cialente, proprio il giorno prima di annunciare il ritiro delle sue dimissioni, ha ordinato con un provvedimento di urgenza, notificato ieri, di far riaprire lo storico albergo di Campo Imperatore chiuso nei giorni scorsi per due ragioni: il quadro elettrico in tilt e il pessimo funzionamento della rete idrica con i bagni sporchi e inagibili.
 Secondo l’opinione di chi ha in gestione l’albergo la presa di posizione del sindaco, il quale contesta su tutti i fronti la chiusura, non sta affatto in piedi visti i disagi.
Tuttavia l’ordinanza sindacale ha un tono decisamente perentorio. «Si ordina alla spa Centro turistico del Gran Sasso» si legge nel documento, «di procedere con assoluta immediatezza, di fronte alla mera circostanza di fatto che l’albergo sia rimasto chiuso, alla riapertura al pubblico degli accessi all’albergo e il riavvio della operatività dei bar e dei locali di rifugio e stazionamento ad esso annessi. A tale scopo, con la necessaria assistenza della forza pubblica comunale, il presidente del Centro turistico dovrà, forzando dove occorra, fare quanto necessario per recuperare la funzionalità essenziale dei locali di ristoro e di stazionamento dell’albergo per renderli disponibili al pubblico».
 «Manda alla polizia municipale», si legge ancora nell’ordinanza di Cialente, «per l’assistenza alla escuzione del provvedimento disponendo che la stessa si attivi senza alcun indugio per impedire e far cessare qualsiasi resistenza o violenza o altra fattispecie di reato ed assistendo gli incaricati del Centro turistico del Gran Sasso nel corso delle operazioni di accesso ai luoghi anche mediante effrazione».



Condividi

    



Commenta L'Articolo



Categorie News

Cerca nel sito