Ambiente: "Bioblitz" sul Gran Sasso e sulla Majella

 

 

 

 

Nell'ambito del Cammino LTER "Biodiversita' in azione sull'Appennino", i Carabinieri Forestali, l'Universita' del Molise e gli Enti dei Parchi nazionali del Gran Sasso e della Majella, con la partecipazione della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Pescara, organizzano due eventi dal titolo "BioBlitz - Alla scoperta della biodiversita'", nei giorni 20 e 22 luglio prossimi, dalle 8 alle 23, presso le stazioni di ricerca LTER del Gran Sasso d'Italia (sul versante meridionale del Monte Portella, tra 2100 e 2400 m s.l.m., il 20) e della Majella (alla Maielletta/Blockhaus, tra 1600 e 2600 m s.l.m., il 22). BioBlitz e' un evento di 24 ore durante il quale squadre di esperti, famiglie, studenti, insegnanti e altri lavorano e si divertono insieme per andare alla ricerca e identificare quante piu' specie possibile di piante, uccelli, mammiferi, rettili, insetti, funghi ed altri organismi, insomma per scoprire l'enorme biodiversita' dei nostri Appennini. BioBlitz e', contemporaneamente, un'azione di educazione ambientale e di ricerca scientifica. Il Primo BioBlitz si e' svolto nel 1996 negli USA, sulla base di un'idea geniale dello U.S. National Park Service e del grande ecologo americano E.O.Wilson. In Italia sono state organizzate tre edizioni di questo evento, a partire dal 2012, dal Comitato Nazionale Italia BioBlitz, costituito da esperti delle Universita' di Roma1/2/3, del Molise e della Tuscia. Il Comitato fornisce il patrocinio e il supporto organizzativo anche a questo evento, organizzato quest'anno dal Corpo Forestale dello Stato. BioBlitz sara' una grande esperienza all'aria aperta, un evento durante il quale ecologi e pubblico lavorano insieme per censire in modo rapido e approfondito tutte le forme di vita in uno spazio naturale. E' una vera e propria gara per trovare e identificare il maggior numero possibile di specie in 24 ore. Ogni organismo vivente che si trova e' registrato e inserito in una banca dati che contribuisce a tenere sotto controllo lo stato della biosfera. Eventi di spicco del BioBlitz di giovedi' 20 al Gran Sasso saranno l'inanellamento degli uccelli, i giochi di educazione ambientale per i bambini, l'identificazione sul campo delle piante e dei molti piccoli abitanti della prateria (dalle farfalle ai ragni), con la guida di esperti dei vari settori, culminante con l'affascinante attivita' notturna di osservazione e ascolto dei misteriosi suoni dei pipistrelli. Sulla Majella, sabato 22, si scopriranno insieme le piante e gli insetti di alta quota e sara' presentato il progetto LIFE "FLORANET". Dalle 17 alle 19 gli attori del "Faber Teater" condurranno i partecipanti attraverso uno spettacolo itinerante dal titolo "I diari dei guardiaparco". Dopo il tramonto, infine, sara' osservato il mondo sconosciuto e ricchissimo degli insetti notturni. La partecipazione al BioBlitz e' libera, dalle 8 alle 23 di giovedi' 20 luglio e dalle 10 alle 23 di sabato 22 luglio, ma e' consigliabile prenotarsi inviando una mail a [email protected] (o telefonando al numero 0862 428990). Il campo base del BioBlitz del Gran Sasso sara' il Giardino Alpino di Campo Imperatore (m 2120 s.l.m.), raggiungibile in funivia da Fonte Cerreto o in auto da L'Aquila via A24 e S.S. 17 bis, mentre quello della Majella sara' il piazzale del Blockhaus (m 2070 s.l.m., raggiungibile dal Rifugio Pomilio-Maielletta, m 1900 s.l.m., a piedi o con navetta gratuita offerta dall'Ente Parco Nazionale della Majella). La Maielletta/Passo Lanciano e' raggiungibile via A25 o A14 seguendo le indicazioni per Pretoro e proseguendo lungo la S.P. 220 fino all'Hotel Mamma Rosa.

 



Condividi

    



Commenta L'Articolo



Categorie News

Cerca nel sito