Blundo: governo accoglie odg su captazione acque Gran Sasso

 

 

 

"Durante l'esame del Decreto Mezzogiorno, il Governo ha accolto un mio ordine del giorno con cui si impegna a valutare l'opportunita' di stanziare ulteriori fondi per la messa in sicurezza del sistema di captazione delle acque del Gran Sasso con particolare riferimento sia alle strutture che ai sistemi di condotte e canali di scolo nelle gallerie e nei viadotti autostradali gestiti dalla societa' Strada dei Parchi". A dichiararlo, la parlamentare aquilana di M5S, Enza Blundo. "L'ordine del giorno - prosegue l'esponente pentastellata al Senato - deriva da un mio originario emendamento che avevo presentato per rafforzare la sicurezza delle gallerie e viadotti, sia sotto il profilo strutturale che ambientale". "A seguito dei ripetuti episodi di contaminazione delle acque, verificatisi negli anni e nel mese scorso - continua - e' una priorita' ineludibile assicurare infrastrutture adeguate a captare le acque del Gran Sasso ed a convogliarle in piena sicurezza sul versante teramano e aquilano". "Il Movimento 5 Stelle vigilera' affinche' il Governo mantenga l'impegno di verificare la sicurezza dell'intero sistema idrico sottostante l'autostrada dei Parchi, anche al fine di evitare lo sversamento di acque con potenziale inquinante nei terreni al di sotto dei viadotti, garantire la qualita' delle produzioni agricole e principalmente la salute dei cittadini", conclude Blundo.
 



Condividi

    



Commenta L'Articolo