L'avvocato Domenico De Nardis Commissario del Centro Turistico Gran Sasso

In attesa che la Giunta Comunale metta in campo una vera squadra di esperti per affrontare con decisione, tempestività e precisione i problemi del Centro Turistico, il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi mette in campo un nuovo amministratore unico pro tempore.
 Il CTGS, sarà commissariato dal dirigente comunale Domenico De Nardis con l'obiettivo di avviare rapidamente la stagione turistica invernale.
La decisione è stata presa ieri nell’assemblea dei soci, convocata con urgenza e in lanticipo rispetto alla scadenza del contratto di Fulvio Guliani che scade nel 2018.
 “Progetto Montagna” Save Gran Sasso” plaude alla decisione intrapresa dal sindaco Pierluigi Biondi, dovuta anche all’azione incisiva e quotidiana dell’associazione nel denunciare pubblicamente i ritardi accumulati nel cronoprogramma degli investimenti, nell’utilizzo non chiaro dei finanziamenti pubblici, nelle anomalie gestionali dovute soprattutto all’apertura a singhiozzo delle attività commerciali di proprietà dell’Ente pubblico, abbia contribuito alla decisione assunta dall’Amministrazione Comunale.
Sicuramente non è facile il compito che spetterà al nuovo commissario, che dovrà vigilare sulla realizzazione della nuova seggiovia Fontari, alla riattivazione dei servizi di bar, albergo e quanto necessario per assicurare la stagione invernale
La Giunta comunale ha autorizzato l'utilizzo a tempo parziale del geometra Carlo Bolino che seguirà gli aspetti tecnici dei lavori.
De Nardis resterà in carica fino al bando per la nomina dei nuovi vertici del Centro turistico e delle altre partecipate.

Non si è fatto attendere il commento del direttore della "Scuola Sci Assergi Gran Sasso" Luigi Faccia che in un post su facebook scrive:

"Come già anticipato dal grido di allarme lanciato dall'Avv. Gianluca Museo, alla fine ha prevalso la tesi di prendere misure eccezionali per una situazione divenuta estremamente delicata. Questo è un segnale inconfutabile del Sindaco Pierluigi Biondi e di tutta la sua amministrazione, sulla volontà espressa più volte in campagna elettorale, quella che lo sviluppo del Gran Sasso è la priorità della città. Vorremmo soffermarci anche e soprattutto sull'aspetto tecnico delle decisioni prese, la nomina del geometra Carlo Bolino. Grazie alla caparbietà del Vice Sindaco Guido Quintino Liris che lo ha voluto a tutti i costi, finalmente la stazione si dota di una persona che faccia da anello di congiunzione tra l'ufficio con le sue carte e la parte pratica della gestione. Seguire attentamente e personalmente le azioni sul campo, è FONDAMENTALE per una società che opera industrialmente nel campo del turismo, si perché di industria si tratta. BUONA LA PRIMA ma non vorremmo essere noiosi sul da farsi: pensare all'emergenza del presente con un occhio alle progettazioni ed ai fondi dell'immediato futuro (Piano d'Area). BISOGNA FARE IN FRETTA PERCHÉ IL TEMPO È QUASI SCADUTO. Buon lavoro a tutti noi !!!" .
 



Condividi

    



Commenta L'Articolo