XXII Rassegna di Musica Antica I CONCERTI DI EUTERPE

Giunge alla ventiduesima edizione la Rassegna di Musica Antica “I Concerti di Euterpe” ideata e promossa dall’Associazione Musicale Le Cantrici di Euterpe e realizzata, per il terzo anno, insieme alla Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli”.
Cinque appuntamenti con grandi interpreti della musica barocca: una finestra aperta sul mondo della musica antica eseguita con strumenti filologicamente ricostruiti, una rassegna riconosciuta a livello nazionale per l’alto livello qualitativo, alla scoperta di luoghi simbolici e cari della rinnovata città dell’Aquila.
Il concerto di apertura lunedì 9 luglio, con inizio alle ore 21,30, vedrà protagoniste, nel concerto dal titolo Ostinata Follia, nello splendido cortile rinascimentale di Palazzo Carli-Benedetti in Via Accursio, Le Cantrici di Euterpe dirette da Maria Antonietta Cignitti, l’ensemble Aquila Altera e l’attore Luca Serani.
Follie musicali e follie letterarie in un viaggio nella musica del seicento per svelare il fascino eterno del basso ostinato che trova un inaspettato riscontro nella letteratura sulla follia di ogni tempo, nella sua idea fondamentale di ripetuta ed ininterrotta esecuzione attraverso continue variazioni.
In programma musiche di vari autori quali Mazzella, Falconieri, de Bailly, Merula, Landi ed altri con testi tratti da celebri opere di Pirandello, Cervantes, Shakespeare e ovviamente dall’Elogio della Follia di Erasmo da Rotterdam.
L’insieme vocale aquilano Le Cantrici di Euterpe in attività già dal 1994 è una formazione tutta al femminile sotto la guida di Maria Antonietta Cignitti. L’ensemble di musica antica Aquila Altera prende il suo nome da un madrigale di Jacopo da Bologna. Il loro sodalizio rivolge una particolare attenzione allo studio e all’esecuzione della vasta produzione strumentale e vocale, sacra e profana, di codici e compositori, anche abruzzesi, del Medioevo e del Rinascimento.
I prossimi appuntamenti della Rassegna sono: Giovedì 19 luglio con il liutista Diego Leveri─ç che terrà il concerto nel Palazzo Carli-Porcinari in via Paganica di recente tornato ad antico splendore. Poi, nel chiostro del Convento di San Giuliano, sabato 21 luglio sarà la volta dell’Ensemble Y-Project guidato da da Andrea De Carlo con l’esecuzione di un oratorio di Alessandro Stradella. Sempre a San Giuliano si esibisce venerdì 3 agosto l’ensemble Concerto Romano diretto da Alessandro Quarta. Infine, per il concerto di chiusura, lunedì 6 agosto, si torna a Palazzo Carli – Benedetti con l’ensemble Weimar, vincitore del I Premio del Concorso Internazionale di Musica Antica “Maurizio Pratola” del 2017.
L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.



 



Condividi

    



Commenta L'Articolo