D'Ignazio visita a San Demetrio e alle Grotte di Stiffe

"Dai laghi, al mare, passando per le montagne e i centri d'arte, praticando le attività sportive più emoziananti, come calarsi in canoa lungo un torrente impetuoso, o più rilassanti come il golf o una semplice passeggiata in collina: l'Abruzzo è tutto questo e ha scelto questo sistema come modello di sviluppo di una delle voci più importanti della sua enonomia: il turismo". Così l'assessore al turismo Giorgio D'Ignazio, ha condensato, stamani, la mission che il suo assessorato e la Regione Abruzzo intendono portare avanti in materia di turismo, al termine di una visita che ha effettuato sulle emergenze ambientali e turistiche del territorio vestino. D'Ignazio, è stato accolto dal sindaco di San Demetrio, Silvano Cappelli, con il quale ha discusso quelli che saranno gli elementi di crescita oggetto di un protocollo che sarà sottoscdritto tra la Regione Abruzzo e il Comune vestino, avente per oggetto la valorizzazione a fini turistici delle emergenze naturalistiche e ambientali di San Demetrio, auspicando che tutti i comuni d'Abruzzo seguano la stessa linea. D'Ignazio ha poi visitato anche le grotte di Stiffe che rappresentanto una delle maggiori attrazioni carsiche della Provincia dell'Aquila. Si tratta di una risorgenza le cui acque provengono dall'inghiottitoio di Rovere, nell'Altopiano di Rocca di Mezzo da cui ha origine un torrente sotterraneo che scorre dentro la grotta per circa 600 mt. formando concrezioni dai più vari colori che si tuffano nei laghetti creando uno scenario fantastico.Lo Grotte sono meta di numerosi gruppi turistici che giungono da tutta Italia per apprezzare un fenomeno naturale ancora attivo come pochi nel nostro paese. Tra le località visitate da D'Ignazio, anche il Lago Sinizzo che si trova a circa un chilometro da San Demetrio in un ambiente naturale intatto e suggestivo. Il lago è di origine carsica, ha un diametro di circa 200 m. ed occupa una depressione che risale ad un milione di anni fa. Lo specchio d'acqua di forma circolare è circondato da una ricca vegetazione che si rispecchia nel verde smeraldo della superficie. Il posto estremamente suggestivo, è sempre stato per gli abitanti del luogo e delle zone circostanti, meta di escursioni, luogo di vacanza e piscina naturale.



Condividi

    



Commenta L'Articolo