Incontro con le associazioni e istituzioni sul Piano urbano per la mobilità sostenibile

Pums, incontro partecipativo con varie associazioni; l'assessore Mannetti: "Risultati positivi, essenziale il confronto con la città"
 


“Profonda soddisfazione” è stata espressa dall’assessore alla Mobilità del Comune dell’Aquila, Carla Mannetti, per gli esiti dell’incontro che si è svolto con varie associazioni e istituzioni sul Piano urbano per la mobilità sostenibile (Pums).
L’incontro (cui è stato dato il titolo “La città che si muove”) si è tenuto su impulso del gruppo mobilità dell’Urban Center dell’Aquila, al quale l’assessorato ha dato subito l’adesione “perché abbiamo sempre detto che la partecipazione e le proposte delle organizzazioni cittadine – ha commentato Mannetti – sono fondamentali per la redazione definitiva di un documento strategico della portata del Pums e dunque per la redazione di un piano che abbia un’ampia condivisione e sia utile per il territorio”.
Trasporto pubblico, fonti energetiche alternative e riduzione dell’inquinamento sono stati i principali argomenti di cui si è parlato nel corso della riunione, che è stata suddivisa in tre parti. Inizialmente il gruppo di lavoro dell’assessorato comunale alla Mobilità ha illustrato lo studio del Pums e subito dopo è stata avviata la fase partecipativa. Al termine sono stati sviluppati un dibattito e un confronto sulle varie proposte pervenute.
“I contributi sono stati molto importanti – ha osservato l’assessore Mannetti – e saranno analizzati approfonditamente dal gruppo di lavoro per un inserimento razionale all’interno del Pums, che diventerà davvero un pilastro per il miglioramento della qualità della vita”.
All’incontro hanno partecipato le organizzazioni Archeoclub, Panta rei, Zed Progetti, Comitato Osservatorio nord ovest, Istituto cinematografico dell'Aquila, Cittadinanza Attiva, Quinta Giusta, L'Aquila città futura, Viviamolaq, Frazioni Fraintese, Ordine degli Architetti, associazione Arte e territorio, oltre a vari cittadini. Proposte sono state inviate anche dall’associazione Mamme per L’Aquila.
In particolare, sono intervenuti durante la riunione la presidente dell'Urban Center, Giulia Tomassi, la docente del dipartimento di Igiene e Medicina preventiva, Leila Fabiani e il direttore del dipartimento di prevenzione dell’Asl, Domenico Pompei. Per il gruppo di lavoro del Pums del Comune erano presenti il coordinatore scientifico, Stefano Ciurnelli, e i dipendenti comunali Andrea Ferrante, Maurizio Tollis, Ilaria Polcini, Roberto Spagnoli e Antonella De Renzis

 



Condividi

    



Commenta L'Articolo



Categorie News

Cerca nel sito