A Tornimparte centrato l’obiettivo del Guinness World Record dedicato alla polenta alla spianatoia

Con 40 cottore e 153,20 metri, a Tornimparte (L’Aquila) è stato centrato l’obiettivo del Guinness World Record dedicato alla polenta alla spianatoia.
Centinaia di persone hanno partecipato alla degustazione, in una mega tavolata collettiva al centro di Villagrande.
La sfida era proprio quella di cucinare e stendere ben 150 metri di polenta alla spianatoia e vincere un record mondiale esclusivo.
Le regole erano poche ma ferree, e sono state fissate proprio dal comitato dei record mondiali: una ricetta rigorosamente tradizionale (assoluto divieto di utilizzare ingredienti precotti o surgelati), polenta cucinata al momento da un team registrato di cuochi e appassionati, il tutto sotto gli occhi attenti di un giudice imparziale e di due testimoni, che si assicureranno del corretto svolgimento della gara.
Un record unico al mondo, come unico è il nome che è stato conferito dal Guinness World Record: “Longest polenta alla spianatoia board”.
“A Tornimparte la polenta non è solo un cibo ma la ripetizione di un rito antico dei nostri avi carbonai – dicono gli organizzatori – che d’inverno, nelle capanne di frasche, la mangiavano in piedi dopo una lunga giornata di lavoro. Era come un momento sacro”.
 
 

 



Condividi

    



Commenta L'Articolo