Tragedia sul Gran Sasso: morti due alpinisti, ritrovata morta anche la donna dispersa

Stavano percorrendo un itinerario alpinistico sulla cima orientale del Gran Sasso legati tra loro in conserva, Ryszard Barone, 25 anni, e Andrea Antonucci, 28, entrambi di Corfinio, che stamane hanno trovato la morte dopo essere scivolati per circa un migliaio di metri fino alla base della ferrata Ricci, sul versante teramano del Gran Sasso.
Dopo aver sbarcato in quota alla base della parete due tecnici di elisoccorso del Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo, l'eliambulanza del 118 di Pescara ha provveduto al recupero delle due salme per mezzo del verricello, entrambe trasportate fino ai Prati di Tivo e consegnate alle autorità presenti.
E’ stata ritrovata senza vita Franca di Donato, la donna dispersa sul versante teramano del Gran Sasso: la 46enne originaria di Isola del Gran Sasso, escursionista esperta, aveva raggiunto in camper la zona del Prati di Tivo, per poi incamminarsi per una passeggiata dalla quale non ha fatto ritorno.
Impegnati soccorso alpino, vigili del fuoco e Carabinieri.
Il ritrovamento è avvenuto dopo un’intera notte di ricerche, supportate anche dall’elicottero dell’Aeronautica Militare. Sono stati infatti ispezionati il Ghiacciaio del Calderone e la zona sottostante al Rifugio Franchetti.
 
 

 



Condividi

    



Commenta L'Articolo



Categorie News

Cerca nel sito