23 settembre 2011 ľ Notte del Ricercatore

Serata di spettacoli, conferenze e giochi in compagnia dei ricercatori dei Laboratori del Gran Sasso e dell’Osservatorio Astronomico di Teramo.
Al Parco della Scienza di Teramo, in via A. de Benedictis 1, dalle ore 17.00 sarà possibile assistere ad un intenso programma di attività divertenti e coinvolgenti per grandi e piccini.
Dal pomeriggio, e per tutta la serata sarà possibile mettersi alla prova con piccoli esperimenti e laboratori sui principi fondamentali della Fisica, della Chimica e dell’Astronomia con "Scienziati si diventa".   Sarà inoltre possibile visitare il museo Galileium , che ospita la mostra “Le impronte dell’Universo”.
•    Alle ore 17.30 i bambini saranno accompagnati, dal Prof. Piero Galeotti (Università di Torino) in una singolare passeggiata alla scoperta di pianeti, stelle, galassie e delle meraviglie dell'Universo, durante l’incontro “Quattro passi nell’Universo”.
•    Alle ore  18.30 nello spettacolo  "Scienziati suonati" fisici ed animatori scientifici ci insegneranno a vedere e toccare il suono grazie a pentole vibranti, bicchieri di cristallo e tubi flessibili. Capiremo come funzionano alcuni strumenti musicali, di che cosa sono fatti i suoni e come il nostro cervello riesce a percepirli.
•    Alle ore 19.30 : con l’astronomo Mauro Dolci (Osservatorio Astronomico di Teramo) nell’incontro  "Mondi Alieni" parleremo degli interrogativi più comuni sulla ricerca di vita extraterrestre.
•    Alle ore 21.15 con lo spettacolo "La Scienza dei Supereroi" cercheremo di scoprire i segreti che rendono i supereroi così speciali:  Superman è davvero un supereroe? Quali sono i poteri di Batman? Da dove viene la ragnatela di Spiderman?
•    Infine dalle ore 22.15, condizioni metereologiche permettendo, i visitatori potranno osservare il Cielo con i telescopi in compagnia dei ricercatori dell’Osservatorio Astronomico.
Sarà inoltre possibile “vedere” le particelle dei Raggi cosmici grazie ad uno strumento costruito ad hoc, assistere al volo di un pallone meteorologico, e soprattutto incontrare RICERCATORI, fisici delle particelle ed astronomi che saranno felici di raccontare al pubblico i risultati delle proprie ricerche raggiunti molto spesso solo grazie alla passione, impegno e dedizione che la professione di ricercatori richiede.
Per raggiungere il Parco della Scienza sarà disponibile un servizio navetta, dalle 16.00 alle 24.00 ogni 30 minuti, con il seguente percorso: Piazza Garibaldi, Piazza 



Condividi

    



Commenta L'Articolo