Lupo e bestiame: dialogo, confronto e soluzioni per una convivenza possibile

Lupo e bestiame: dialogo, confronto e soluzioni per una convivenza possibile Martedì 13 dicembre 2011, sede Ente Parco, Assergi (AQ) Prosegue il percorso partecipativo nell'ambito del progetto LIFE EX-TRA Dalle ore 10.00 alle ore 13.00, nella sede dell'Ente ad Assergi, si terrà un nuovo incontro tra il Parco e gli allevatori  che hanno partecipato attivamente alla prima fase della discussione L'incontro, "Lupo e bestiame: dialogo, confronto e soluzioni per una convivenza possibile", sarà mediato dal Dr. Davide Tamagnini. Si tratta di una giornata rivolta a tutti gli allevatori del Parco e legata al confronto ed alla presentazione di idee e soluzioni per la gestione partecipata delle modalità di indennizzo degli eventi di predazione del bestiame domestico ad opera della fauna selvatica. Dalle 15.00 alle ore 17.30, nella sede dell'Ente ad Assergi, saranno coinvolti i portatori di interesse nello specifico della valorizzazione del territorio: produzioni locali di qualità, turismo, sistemi locali di sviluppo, insomma tutti coloro che hanno partecipato ai lavori dei due principali gruppi che si sono costituito nell'atelier del 17 maggio scorso.  Il Presidente Arturo Diaconale e il Direttore, Marcello Maranella saranno interlocutori attivi, insieme ai funzionari del Parco, agli allevatori, ai produttori locali, ai Consorzi dei prodotti tipici e degli operatori turistici, ad albergatori e ristoratori, ai gestori dei Centri Visita. Il "Parco in ascolto" rappresenta un'occasione preziosa ed irrinunciabile, tanto per il territorio ed i suoi operatori, cui si offre un'opportunità di incontro con il Parco, confronto e condivisione, quanto per lo stesso Ente, quale strumento di conoscenza delle problematiche e dei conflitti che si impongono a livello locale, per una più efficace governance  del territorio.  L'incontro costituisce una delle fasi cruciali del progetto europeo Life + Ex-Tra, del quale il Parco Gran Sasso Laga è Ente coordinatore, una fase non a caso sviluppata con la collaborazione scientifica del Prof. Angelo Turco e dello staff della cattedra di Geografia dell'Università degli Studi dell'Aquila. Le linee strategiche e programmatiche del processo partecipativo sono infatti accreditate ed orientate dallo studio da questi messo a punto e dal titolo: "Life Ex-Tra : grandi carnivori tra consenso e conflitto nei parchi appenninici", articolata esperienza di "Human Dimension" che poggia appunto sulla consultazione e sul pieno coinvolgimento degli stakeholder nelle pratiche della governance ambientale.



Condividi

    



Commenta L'Articolo