DON JOSE' OBAMA E LE BOLLETTE: "L'ASSOCIAZIONE INSIEME PER ASSERGI HA UN PROPRIO CONTATORE"

Dopo quanto accaduto ed in riferimento alle ultime dichiarazioni del Parroco Don Josè Obama Abuy in merito al contatore Enel intestato alla nostra associazione, si ritiene d’obbligo, senza scendere nella polemica, puntualizzare alcuni aspetti della questione.
    E’ certamente vero che da tempo, e precisamente da quando ha ricevuto una bolletta salata, che il Parroco di Assergi si lamenta e accusa l’associazione di essere colpevole del consumo abnorme della Parrocchia.
Nonostante in più occasioni è stato spiegato, facendo intervenire il tecnico che ha effettuato i lavori dell’impianto elettrico, che il contatore del Centro Polifunzionale è autonomo da quello della Parrocchia, il Parroco ha insistito nella sua versione e sinceramente non ne comprendiamo il motivo ne comprendiamo l’insistenza nel sostenere questa tesi.
    E’ certamente vero che la Curia aquilana, in più di un occasione, nella persona di Monsignor Giovanni D’Ercole e sotto la supervisione dei due Arcivescovi Metropoliti in carica nel periodo “interessato” è intervenuta, promuovendo incontri con la popolazione, cercando di mediare e risolvere alcune situazioni fonti di malinteso tra il Parroco e i suoi parrocchiani. Non ultima la visita di S.E. Giovanni D’Ercole di venerdì scorso per sincerarsi di persona della situazione “contatori Enel”.
    E’ certamente vero che l’associazione “Insieme per Assergi” intervenendo immediatamente, con spirito di collaborazione e nell’interesse dei parrocchiani di Assergi, ha assicurato la fornitura di energia elettrica alla chiesa per far svolgere regolarmente le funzioni liturgiche, visto l’assenza di luce per morosità della parrocchia.
    Per quanto riguarda lo spiacevole episodio della lite cosi come riportato sui giornali, conoscendo i contendenti, i motivi e le parole – sicuramente poco consone ad entrambi – utilizzate dagli stessi, non si riesce in alcun modo a vedere uno sfondo razziale all’accaduto che, secondo noi, è frutto senza ombra di dubbio della rabbia del momento di entrambi i soggetti.
Per concludere, l’associazione “Insieme per Assergi” intende non tornare più sulla questione avendo chiarito ciò che era riconducibile alla propria gestione ed auspica che il malinteso, tale per noi si tratta, venga al più presto chiarito nell’interesse dell’intera comunità.

                            Associazione “Insieme per Assergi”

Nella foto: Copia ricevuta pagamento I° allaccio contatore Enel

"Assergi Racconta" vi ripropone una intervista che ci ha rilasciato Mons. Giovanni D'Ercole in occasione di una sua visita alla parrocchia del giorno 8 Ottobre 2010:


 



Condividi

    



Commenta L'Articolo