Nuova "Seggiovia Fontari": l'obiettivo Ŕ riuscire ad avere il nuovo impianto in funzione per Natale

Saranno aperte a giorni le buste del bando di gara per la nuova seggiovia delle Fontari. Ma per l’assegnazione dei lavori bisognerà attendere il 25 luglio, quando scadranno i termini per la presentazione di eventuali osservazioni al progetto da inviare alla Regione, che deve rilasciare la valutazione di impatto ambientale. Un percorso ancora lungo, dunque, per riuscire a dotare Campo Imperatore del nuovo impianto in tempo per l’avvio della prossima stagione invernale. Intanto, il Centro turistico ha comunque iniziato i lavori di manutenzione sulla vecchia seggiovia. E dal primo luglio ègià possibile acquistare in prevendita, allo stesso prezzo di quest’anno, abbonamenti stagionali. Un’agevolazione valida fino al 15 settembre, quando scatteranno gli aumenti. Il bando europeo sul contestato progetto per la nuova seggiovia, finanziato con i 6 milioni di fondi Cipe per la ricostruzione, è scaduto ieri. «Adesso verrà nominata la commissione incaricata di valutare le offerte pervenute”, spiega il presidente del Ctgs Umberto Beomonte Zobel, «e subito dopo saranno aperte le buste. Prima di procedere con l’assegnazione definitiva dei lavori, dobbiamo attendere per legge il 25 luglio, ultima data utile per presentare le osservazioni al progetto. E bisognerà anche vedere di che natura saranno. I tempi, dunque, sono necessariamente dilatati. Il nostro obiettivo, fortemente voluto anche dal sindaco, è di riuscire ad avere il nuovo impianto in funzione almeno per Natale. Ma nel frattempo, per evitare brutte sorprese, stiamo comunque realizzando i lavori di manutenzione all’attuale seggiovia». Sul progetto pesano le contestazioni degli ambientalisti, che hanno chiesto la sospensione del bando, criticando in particolare il nuovo tracciato. Nel frattempo, si può già acquistare l’abbonamento stagionale. «Siamo partiti in anticipo», aggiunge Beomonte Zobel, «per dare la possibilità a tutti di usufruire, fino al 15 settembre, delle stesse tariffe di quest’anno. Dopo, scatteranno gli aumenti già annunciati». L’abbonamento ordinario nella prevendita estiva costa 220 euro, che diventeranno 260 dal 15 settembre fino al 30 novembre e 350 dal primo dicembre in poi. L’abbonamento convenzionato ora costa 200 euro, poi passrà a 240 e 320 euro.

- da Il Centro -



Condividi

    



Commenta L'Articolo