Si Ŕ conclusa l'edizione 2014 della Gran Sasso Skyrace

Si è conclusa l'edizione 2014 della Gran Sasso Skyrace. La manifestazione si è sviluppata in tre giornate a "tema": due gare di skyrunning e un convegno nazionale sulla montagna e le sue risorse.

Venerdì primo agosto si è disputata la gara di Vertical Kilometer valida come quarta e penultima tappa delle Skyrunner Italy Series, promossa dalla International Skyrunning Federation (Isf), in collaborazione con la Federazione Italiana Skyrunning. La vittoria assoluta è stata del fuoriclasse valdaostano Nadir Maguet, che sul tracciato dei "Tre Valloni", 3,6Km 1000mD+, ha stabilito il nuovo record del percorso, fermando il cronometro a 36'41''90. Anche al femminile, grande prestazione dell'atleta bellunese Francesca Rossi che ha conquistato la vittoria con il tempo record di 44'43''50.

Questi i podi. Maschile: 1 - Nadir Maguet 36'41''90 - Team La Sportiva - Record; 2 - Antonio D'Alessandro 38'56''60 - Movimenti; 3 - Marco Colaianni 40'37''10 - Bogn da Nia Team Tecnica. Femminile: 1 - Francesca Rossi 44'43''50 - Team LaSportiva - Record; 2 - Stephanie Jimenz 46'19''40 Team Salomon Italia - SDS L'Aquila; 3 - Marisa Del Bene 56'42''90 Bike99.



Sabato mattina, presso la sede del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, si è poi tenuto il convegno nazionale "La montagna e le sue risorse". Interessanti e numerosi i temi trattati: "Cibo e/è Benessere - Cosa mangiare e perchè" (Vincenzo Salfi), "Gli interventi sui sentieri nell'ambito del progetto Life Praterie" (Gennaro Pirocchi), "Osso e metabolismo energetico: the dark side of the moon" (Riccardo Paone) e "Caratteristiche ed evoluzione dello skyrunning" Dario Busi, presidente Federazione Italiana Skyrunning).

Domenica 3 agosto la concusione degli eventi, con lo storico "Trofeo Piergiorgio De Paulis - Coppa Cnsas", che ha visto numerosi atleti presenti, raggiugendo il limite massimo dei partecipanti. Grande spettacolo e grande prova da parte di tutti gli atleti presenti, con la vittoria finale di Nadir Maguet e Stephanie Jimenez.

Questi i podi. Maschile: 1 - Nadir Maguet - 2h27'21''70 Team La Sportiva - Record; 2 - Fulvio Dapit - 2h34''04 - Team Crazy Idea - SDS L'Aquila; 3 - Antonio Carfagnini - 2h39''13 - Team Tecnica - SDS L'Aquila. Femminile: 1 - Stephanie Jimenz 2h59'37''40 Team Salomon Italia - SDS L'Aquila; 2 - Alessandra Carlini 3'08'18''60 Team Agisco - Prog.Vista Triathlon; 3 - Rossella Cerretani 3h52'47''40 Montecassiano.

La classifica combinata delle due prove ha visto sul podio: Maschile: 1 - Nadir Maguet - 3h04'03''60 Team La Sportiva - Record; 2 - Antonio D'Alessandro - 3h22'39''90 - Movimenti; 3- Mario Paolo Fiorentini - 3h37'03''10 - Centro Lario. Femminile: 1 - Stephanie Jimenez - 3h45'56''80 - Team Salomon Italia - SDS L'Aquila; 2 - Rossella Cerretani - 4h57'09''50 - Montecassiano; 3 - Francesca Liberatore - 5h13'57''10 - SDS L'Aquila.



Al termine della manifestazione, gli atleti che componevano i due poi assoluti del "Trofeo Piergiorgio De Paulis-Coppa Cnsas" hanno autografato una delle magliette ricordo, che verrà utilizzata per un'asta benefica.

«Una tre giorni all'insegna dello sport e della promozione della nostra montagna e di tutto il territorio, con le sue bellezze naturali e paesaggistiche, e anche con le opportunità che può offrire - sottolineano i portavoce di Sds - Specialisti dello Sport - Il nostro più sincero grazie va a coloro che hanno reso possibile questo evento: dai volontari che nei giorni antecedenti la gara si sono "sbattuti" su e giù per la montagna per segnare il percorso e attrezzare i ristori, fino a coloro che hanno fatto sì che ancora una volta la macchina "staff" partisse e camminasse. Agli amici dei "Corridori del Cielo" e di Bike 99 per la preziosa collaborazione organizzativa. Agli uomini del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza, della Forestale e del Cai. Agli operatori turistici presenti sul territorio. Alla Protezione Civile di San Giacomo e agli Alpini di Camarda per averci rifocillato nei pizza e pasta party post gare. Ai dipendenti del Centro Turistico. Agli Usi Civici di Assergi. Le foto sono state scattate dai componenti dell'associazione radioamatori "Ari di L'Aquila" i quali, oltre a dare un preciso e puntuale riferimento dell'andamento della gara, sono riusci a carpire degli splendidi attimi».



Condividi

    



Commenta L'Articolo