San Sebastiano, patrono della Polizia Municipale: il report delle attivitÓ 2014 del Corpo all'Aquila

In occasione della Festività di San Sebastiano, protettore del Corpo di Polizia Municipale, si è tenuta nella Chiesa di San Giuseppe dei Minimi, una messa officiata dall'Arcivescovo Metropolita della Città dell'Aquila, Mons. Giuseppe Petrocchi.
Oltre agli agenti ancora in servizio e a quelli in congedo, erano presenti anche l'Assessore con delega alla Polizia Municipale, il Vice Sindaco Nicola Trifuoggi ed il dirigente temporaneo del Corpo, Lucio Nardis.
Nel corso della messa è stata data lettura delle Preghiera del Vigile e numerose sono state le parole di ringraziamento per il lavoro svolto dai nostri Agenti, la serietà e l'impegno quotidiano in una Città che presenta ancora delle difficoltà legate ai danni provocati dal terremoto.
Un ringraziamento particolare, è stato poi espresso dal Dott. Trifuoggi e dall'Ing. Nardis, per l'operato dell'ex Comandante del Corpo, Ernesto Grippo.
Nel corso del 2014 sono state oltre 2000 le richieste di intervento pervenute alla Sala Operativa ed altrettante le richieste di informazioni.
Nell'ambito dell'attività del Servizio sicurezza stradale sono stati elevati circa 7200 verbali di accertamento per un ammontare di 694.000 euro (rispetto ai 497.000 dell'anno precedente), di cui 425.000 incassati. L'incremento maggiore è stato registrato nell'ambito della violazione delle norme di comportamento: in particolare violazione dei limiti di velocità (circa 300 verbali), uso del cellulare alla guida e cinture di sicurezza. Oltre 200 i veicoli sanzionati per omessa revisione.
Dati, questi, frutto dell'intensificazione dei posti di controllo sul territorio, che ha consentito di verificare 9500 autoveicoli e 800 motoveicoli.
L'attività ha visto un forte impegno anche del nucleo di infortunistica stradale, con la rilevazione di circa 400 incidenti stradali - dato sostanzialmente stabile rispetto agli anni precedenti - di cui 160 con feriti.
Gli altri settori di intervento che hanno visto impegnati gli operatori della Polizia Municipale aquilana sono stati il commercio, l'ambiente e l'edilizia.
Nell'ambito del commercio, oltre al controllo quotidiano del mercato di Piazza d'Armi e di tutte le fiere svoltesi sul territorio comunale, sono state condotte 180 ispezioni con conseguente elevazione di 64 verbali di infrazione, 4 sequestri amministrativi e 4 notizie di reato.
Otto, invece le notizie di reato trasmesse alla procura dagli operatori del nucleo di Polizia Ambientale e 55 i verbali di contravvenzione, frutto di 160 ispezioni.
Infine, il Nucleo di Polizia Edilizia, nato nell'ottobre del 2014, ha avuto 7 deleghe di indagine dalla Procura della Repubblica dell'Aquila trasmettendo, alla stessa, 3 notizie e 2 informative di reato.
Da rilevare i sempre più frequenti, 25 nel corso dello scorso anno, interventi di ausilio nei trattamenti sanitari obbligatori.



 



Condividi

    



Commenta L'Articolo