Campo Imperatore è la la stazione più innevata d'Europa

 

 

 

 

Campo Imperatore è prima tra le stazioni sciistiche europee per quantità di neve. Il manto bianco della località abruzzese, stando a quanto riportato dal sito internet di bollettini neve skiinfo.it, raggiungerebbe i 550 centimetri, quantità eguagliata da un'altra stazione italiana, San Domenico di Varzo (Piemonte). Alla parità di neve in quota, però, non corrisponde una parità di neve a valle: Campo Imperatore batte l'impianto alpino con 250 centimetri contro 90.
Seguono, nella classifica delle dieci località sciistiche più innevate d'Europa, in ordine: Piau Engaly (Francia), Skiarena Andermatt-Sedrun (Svizzera), Madesimo (Italia), Cauterets (Francia), Pontedilegno Tonale (Italia), Ghiacciaio Presena (Italia), Baqueira - Beret (Spagna) e Macugnaga (Italia).

Tra i dieci impianti con il manto bianco più alto in Italia, invece, oltre al primato di Campo Imperatore, troviamo al settimo ed all'ottavo posto Pescocostanzo e Prati di Tivo, entrambe con 350 centimetri in quota e 250 a valle.


Non si sono fatti attendere i commenti su facebook:

Campo Imperatore bisogna saperlo "VIVERE" con tutti i suoi innumerevoli personaggi, straordinari ed inimitabili. Tutto rimane indelebile nei ricordi. Anche le nevicate da record. Non dimenticate che è stata la meta invernale di San Giovanni Paolo II, ed io lo ricordo insieme a "zio Bruno". Pace e serenità oltre ad un paesaggio straordinario fanno di questa stazione qualcosa di "mistico"


Allora..adesso... questi scienziatucci..... questi tutori della misticanza rara d'alta quota....questi paladini del "non serve investire li su" visto che ormai la neve è un miraggio....cosa hanno da dire ?..............
Perché da due mesi non si sentono più? ........... siamo curiosi delle vostre profonde considerazioni. .. se avete bisogno di concentrarvi. .tranquilli na birretta ve la offro io.....sa com'è. .. meglio beverci su...
Ci sentiamo a giugno...intanto studiate


Alberico Giannangeli

sarà pure la stazione più innevata d'europa ma è pure una delle stazioni più scalginate d'europa calcolando che è una delle più vecchie sarebbe stato bello sentir dire è una delle stazioni più moderne d'europa , allora sarebbe stato un vanto.


Nel video le spettacolari immagini, girate in alta definizione da Francesco D'Eramo e Valerio Tarquini dell'Aeroclub dell'Aquila, che a bordo del piccolo aereo Tecnam P2008 JC, all'altezza di 10-11mila piedi, hanno voluto così rendere omaggio all'imperatore dell'Abruzzo interno: il Gran Sasso d'Italia.

Nella prima parte del video le immagini si focalizzano sul versante teramano della montagna, con un occhio di riguardo verso le colline della provincia ai piedi del Gran Sasso. Nel finale si passa al versante aquilano, con le ultime immagini nelle quali si riconosce distintamente la zona dell'Osservatorio di Campo Imperatore.

 

Uno spettacolo nelle fredde ma luminose giornate dell'inverno abruzzese, e una ricchezza immensa per il comprensorio di cui il Gran Sasso fa parte. Anche se, finora, sono ancora in pochi ad averlo compreso. (m. fo.)
 

[Il video è stato girato in alta definizione, si consiglia dunque di selezionare l'opzione per la riproduzione in HD]

 



Condividi

    



Commenta L'Articolo