Sfiorata la tragedia a Campo Imperatore

 

 

 

Tragedia sfiorata a Campo Imperatore: personale della Polizia in servizio sulla stazione sciistica aquilana e del Corpo Forestale ha portato in salvo un papà e i suoi due figli di 7 e 10 anni che perso il controllo del bob erano scivolati lungo un pendio riuscendo a fermarsi poco prima di un precipizio. Il bob ha proseguito la sua corsa fino alla ex stazione intermedia (nelle foto le fasi del salvataggio). Alle operazioni di recupero hanno partecipato anche i maestri della “Scuola sci Assergi Gran Sasso”. L’incidente si è verificato in un fuoripista denominato "Finestra" dei Tre Valloni.
L'allarme è stato dato dalla madre, rimasta in albergo. La squadra di soccorso ha usato piccozza e ramponi per raggiungerli; cordata per metterli in salvo. Per loro solo tanta paura. Nella mattinata, sulla piana di Campo Felice, invece, una pattuglia della Forestale, un medico dell'infermeria degli impianti e la Croce Rossa avevano soccorso una bambina caduta dal bob che lamentava forti dolori a schiena e bacino. È stata portata in elisoccorso nell'ospedale dell'Aquila. Secondo i medici le sue condizioni non sarebbero gravi.

 

 



Condividi

    



Commenta L'Articolo



Categorie News

Cerca nel sito