SOCCORSO MONTAGNA: DA NOI LE "NEGLIGENZE" SONO GRATIS

Come mai la Regione Abruzzo, al fine di evitare interventi inutili e costosi del soccorso alpino e dell'eliambulanza, non ha ancora introdotto il pagamento di un ticket ? Un deterrente prezioso, per quelli che si mettono nei guai per leggerezza ed inesperienza, non informandosi sulle condizioni meteo e non attrezzandosi in modo adeguato, nonché per interventi di codice bianco, ovvero di persone illese o che chiamano per inutilità. Incidenti e tragedie che si potrebbero evitare se sciatori, escursionisti e alpinisti facessero più attenzione alle indispensabili norme di sicurezza. Molti non lo fanno perché, pensano che in caso di emergenza basta una telefonata e c’è chi li toglierà dai guai. I costi dell'elicottero sono davvero enormi. Un minuto di volo di quello medicalizzato può arrivare a costare anche 200 euro, soldi pubblici a carico nostro. Valle d'Aosta, Veneto e Trentino Alto Adige e recentemente anche la Lombardia, hanno introdotto già da tempo diverse forme di risarcimento che vanno dai 137 euro per ogni minuto di volo dell'eliambulanza chiamata senza reale motivo, ai 7500 euro forfettari che il Veneto chiede se lo sfortunato in realtà è un ferito lieve o addirittura illeso.L'intervista alla guida alpina Agostino Cittadini...
- da L'Editoriale -


 



Condividi

    



Commenta L'Articolo



Categorie News

Cerca nel sito