L'AQUILANO MARCO DANIELE NELLA STORIA DELLO SCI ALPINISMO

In coppia con l’Atleta Trentino Marco Cunaccia  ha ottenuto per l’Italia il terzo posto nella famosa gara plurigiornaliera di scialpinismo  “Pierra Menta” facente parte della “Grande Course” ossia la “la champions league” dello scialpinismo, chiudendo la prova della categoria “cadetti” alle spalle dei francesi Blanc Arthur / Dulac Quentin e degli svizzeri Ançay Julien / Lietha Arno.

    Per comprendere il favoloso risultato ottenuto dalla coppia Abruzzese-Trentina si deve evidenziare cosa rappresenta “La Grande Course”. Una manifestazione che  riunisce le gare internazionali di scialpinismo  più prestigiose, regalando forti emozioni in panorami sorprendenti e tra migliaia di spettatori che fanno il tifo sulle vette attraversate dagli atleti.  Un campionato di livello internazionale che associa le più importanti e ambite gare di scialpinismo del mondo: Adamello Ski Raid (Italia), Altitoy- Ternua (France), Patrouille des Glaciers (Svizzera), Pierra Menta (Francia), Millet Tour du Rutor Extrême (Italia), Trofeo Mezzalama (Italia).

    Marco corre per i colori del team “bogn da nia” della Val di Fassa ma vive e si allena in Abruzzo, a L’Aquila, sulle nostre montagne dove partecipa agli eventi locali dello Skialpdeiparchi contribuendo  insieme a Carlo Colaianni (18 anni) a dare un messaggio di speranza sportiva e di territorio ai tanti coetanei che vivono in tutte le aree montane Appenniniche: con il lavoro, con la passione, con l’amore per ciò che offre la nostra terra si possono ottenere risultati grandiosi!

    Un in bocca al lupo a Marco Daniele che dopo altri impegni a livello nazionale parteciperà alla festa di chiusura della stagione scialpinistica all’interno della “SPRING SESSION” a Campo Imperatore (AQ) – Gran Sasso D’Italia, il 12 Aprile 2015.



 



Condividi

    



Commenta L'Articolo

Contenuti extra:



Categorie News

Cerca nel sito