Nel 2016 nell’Aquilano campionati mondiali studenteschi di sci

Le nevi dell’Aquila si tingono di azzurro con i campionati italiani studenteschi di sci, la settimana prossima, e con i campionati mondiali studenteschi previsti per febbraio 2016. A dare l'annuncio dell'arrivo in città delle due importanti manifestazioni è stato il direttore dell’ufficio scolastico regionale Ernesto Pellecchia, insieme ad Antonello Passacantando, l’assessore comunale Emanuela Iorio e ai responsabili del coni, della Fisi, federazione italia sport invernali e degli impianti di Ovindoli-Monte Magnola, Campo Felice e Cento Monti a Lucoli. La prossima settimana arriveranno in città 450 studenti provenienti da 15 regioni italiane per i campionati italiani di sci discesa e fondo. Ma nel corso della conferenza stampa è stata annunciato anche che nel mese di febbraio 2016 L’Aquila ospiterà i mondiali studenteschi di sci. «Nei giorni scorsi è arrivata all'Aquila la commissione internazionale per scelta della sede tra le varie candidature», ha spiegato Passacantando. «La candidatura aquilana era nata nel 2013, in Brasile, ma la conferma ufficiale è di pochi giorni fa, la commissione ha scelto L’Aquila. A febbraio sulle nevi aquilane arriveranno circa 600 atleti che saranno impegnati nelle varie discipline, sia in discesa che nel fondo. Gli impianti saranno, come per i campionati italiani della prossima settimana, Campo Felice, OvindoliMonte Magnola e i Cento Monti a Lucoli per il fondo, mentre la base operativa di ogni manifestazione extra, a partire dalle cerimonie di inaugurazione e di chiusura, sarà L’Aquila. A breve partirà un concorso tra i licei artistici della regione per la scelta del logo e della mascotte dei mondiali, e la città dell’Aquila comparirà quindi sui siti delle scuole di tutti i 600 atleti in ogni parte del mondo». La settimana prossima arriveranno i ragazzi delle categorie Cadetti e Allievi «un grande sforzo organizzativo», ha detto il direttore Ernesto Pellecchia, «è la settima volta che L’Aquila ospita i campionati italiani, ed è una grande occasione per far conoscere l’Abruzzo ai giovani italiani».
 



Condividi

    



Commenta L'Articolo



Categorie News

Cerca nel sito