TROVANO BORSA CON 4 MILA EURO E LA RESTITUISCONO ALLA PROPRIETARIA DI PAGANICA

Trovano un borsello con 4 mila euro e gioielli dentro e lo restituiscono alla legittima proprietaria. Ogni tanto far notizia è una storia di ordinaria onestà, protagonisti in positivo sono Mario Giuseppe Fusari e Mario Buttari, due artigiani edili di Tornimparte, (L’Aquila), che lavorano nei cantieri della ricostruzione post-sismica, e che contattati da AbruzzoWeb si dicono orgogliosi del gesto.

“Certo, 4 mila euro sono un bella cifra - commenta Buttari - soprattutto di questi tempi, ma non ci è mai passato in mente di metterceli in tasca e non restituirli”.

“L’esserci comportati come cittadini onesti – aggiunge Fusari – è stata in sé una soddisfazione, e la riconoscenza della signora dopo la restituzione del borsello mi ha reso orgoglioso".

Il fatto è accaduto nel pomeriggio del 1 aprile. I due hanno trovato il borsello nel parcheggio del centro commerciale Leclerc. Un borsello dalla fattura molto pregiata, ma la vera sorpresa è quando i due operai hanno aperto e visto un mazzo di banconote, un paio di orecchini d’oro e un anello.

“In un primo istante - spiega Fusari -  eravamo indecisi se raccogliere o meno il borsello, per evitare magari di correre il rischio di essere accusati di averlo sottratto. Poi abbiamo pensato che se lo avessimo lasciato per terra, sarebbe potuto cadere in mano ad un malintenzionato, abbiamo così deciso di raccoglierlo e di chiamare subito la Polizia”.

La restituzione è avvenuta nel giro di un’ora, dentro il borsello c’erano infatti anche documenti e un'agendina, che ha consentito di rintracciare senza problemi la proprietaria, una sessantenne di Paganica, frazione del comune dell'Aquila. Che ha ovviamente ringraziato sentitamente i due artigiani e gli ha offerto il caffè.

- da AbruzzoWeb -.

 



Condividi

    



Commenta L'Articolo



Categorie News

Cerca nel sito