Aggredito con una bottiglia di vetro rotta lotta tra la vita e la morte

 Tentato omicidio alla stazione ferroviaria di Avezzano. Un marocchino di 22 anni, Hamza El Abbassi, è ricoverato all’ospedale di Avezzano e lotta tra la vita e la morte. Il fatto è accaduto ieri sera, intorno alle 21,30, a piazzale Matteotti ad Avezzano. Tanti i presenti che hanno assistito terrorizzati alla scena. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il marocchino sarebbe stato colpito da un connazionale con il collo di una bottiglia di vetro frantumata. Al momento non si conoscono i motivi della lite tra i due, che andranno ricostruiti in maniera accurata nelle prossime ore. Non si sa nemmeno se nella lite sia stata coinvolta anche qualche altra persona. Fatto sta che i carabinieri hanno arrestato per il ferimento di El Abbassi un connazionale di 38 anni, Ahmed Fakak.

Sul posto è stato richiesto l'intervento dei carabinieri. Diverse le chiamate arrivate al 112 per segnalare il grave fatto di sangue accaduto. Subito sono arrivati i militari del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Avezzano. Sul posto è arrivato anche il comandante, il tenente Marco Mascolo. Per i rilievi tecnico-scientifici sono arrivati invece i carabinieri del Reparto operativo scientifico dell’Aquila.


 



Condividi

    



Commenta L'Articolo



Categorie News

Cerca nel sito