Resta gravissima la donna aggredita da una mucca sul Gran Sasso

 

 

 

Restano molto gravi le condizioni della donna di 53 anni P.M., rimasta ferita dopo essere stata schiacciata da una mucca mentre si trovava sabato scorso in escursione nella zona tra Fonte Vetica e Monte Siella, nel comprensorio del Gran Sasso. La dinamica è ancora da accertare anche se, secondo alcune ipotesi, il bovino potrebbe essersi sentito infastidito da alcuni scatti fotografici che potrebbero aver riguardato un vitellino. Proprio la presenza del piccolo potrebbe aver spinto il grosso animale, generalmente considerato mansueto, a reagire. La donna ha riportato una serie di traumi profondi. Soccorsa in elicottero, è stata poi trasferita al pronto soccorso dell’ospedale San Salvatore dove le sono stati riscontrati traumi e lesioni di una certa entità. La donna è stata poi trasferita nel reparto di Rianimazione dove è tuttora ricoverata in prognosi riservata.

 



Condividi

    



Commenta L'Articolo