Regione Abruzzo, conferite le deleghe agli assessori

Il presidente della Regione Luciano D’Alfonso ha firmato il decreto con l’assegnazione delle deleghe agli assessori della sua giunta. Poche le novità rispetto alle anticipazioni della vigilia. Marinella Sclocco perde Lavoro e Formazione, conserva Garanzia giovani e acquista i beni culturali. Silvio Paolucci mantiene i due assessorati pesanti (Sanità e Bilancio) e perde le risorse umane e la rivoluzione della pubblica amministrazione che vanno in capo al presidente. Il sottosegretario Mario Mazzocca conserva le deleghe che aveva da assessore, anche se a firmare i provvedimenti sarà D’Alfonso. Nell’elenco manca la delega ai trasporti che resta in capo al consigliere Camillo D’Alessandro. Queste nel dettaglio le deleghe conferite dal presidente D'Alfonso, col decreto n. 82. Presidenza: infrastrutture e trasporti, turismo, cultura, energia, piano regolatore del sottosuolo, supporto di competenza per il coordinamento delle università e della ricerca, coordinamento realizzativo della programmazione comunitaria e delle risorse strategiche dello Stato, polizia locale; politiche per le risorse umane, strumentali, tecnologiche e patrimoniali; rivoluzione della pubblica amministrazione, digitalizzazione e dematerializzazione del sistema amministrativo della Regione Abruzzo. Giovanni Lolli (vicepresidente): attività produttive, crisi industriali, ricostruzione, appennino italico, rapporti con le commissioni consiliari, impulso e monitoraggio per le riforme istituzionali. Donato Di Matteo: lavori pubblici riferiti ai territori comunali, urbanistica; parchi, riserve e montagna; abruzzesi emigranti e tradizioni locali; progetti speciali territoriali. Andrea Gerosolimo: lavoro e formazione, aree interne, associazionismo territoriale, grandi eventi. Silvio Paolucci: programmazione economica, legge di stabilità finanziaria, programmazione sanitaria, politiche del benessere sportivo e alimentare, impiantistica sportiva. Dino Pepe: agricoltura, caccia e pesca, economia del mare, demanio marittimo, cicloturismo, contratti di fiume. Marinella Sclocco: politiche sociali, pari opportunità; associazionismo, terzo settore e sussidiarietà orizzontale; piano regolatore dei tempi e tempo liberato; inclusività sociale (ex Fse), politiche giovanili e Garanzia giovani, diritto all'istruzione, beni comuni e valorizzazione dei beni culturali. Sottosegretario Mario Mazzocca: Protezione civile, enti locali e assistenza tecnica ai piccoli comuni, ambiente ed ecologia, servizio idrico integrato, cave e torbiere, termalismo.



Condividi

    



Commenta L'Articolo



Categorie News

Cerca nel sito