Bacheca

Questa sezione è dedicata a tutti voi per lasciare commenti, saluti, esperienze e pensieri...


INSERISCI MESSAGGIO

10-05-2009 - Messaggio per tutti gli Assergesi sparsi per il mondo: Assergi è un puntino sulla carta geografia ma nel nostro grande cuore il puntino rappresenta il terremoto che forse a tentato di cancellare qualcosa che è immortale.:il bene per la Nostra e Vostra terra:

anonimo

Rispondi/Commenta

10-05-2009 - Saluti a tutti, un augurio speciale a tutte le MAMME nel campo di Assergi.

affetto Franca (Australia)

Rispondi/Commenta

10-05-2009 - Ciao Carla, è un vero piacere vedere che il mio Blog può portare un piccolo contributo agli assergesi del Campo e alla comunità assergese nel mondo che è anche più numerosa. A presto

Antonio

Rispondi/Commenta

09-05-2009 - Un grandissimo grazie ad Antonio Giampaoli per Averci dato con questo blog l'opportunità di non dimenticare.

Carla Tacca

Rispondi/Commenta

09-05-2009 - rispondo ad Alessia, recati al campo di assergi e mettiti in contatto con i vigili del fuoco i quali tra l'altro so che sono in operativita presso la porta del colle, sai dov'è.ciao

anonimo

Rispondi/Commenta

09-05-2009 - Per Franca Bassi mi auguro sinceramente che il paese torni ad essere quello che è stato per te , ma ti assicuro anche per me.Di certo so che rimboccandoci le maniche (come hanno sempre fatto gli assergesi)il paese tornarà ad essere migliore di quello che il 6 aprile ha tentato di cancellare. Questo è un segno del destino bisogna essere più bravi e precisi per sconfiggere il mostro che ci vuole cancellare.

una romana che ama profondamen

Rispondi/Commenta

09-05-2009 - Anche io sono innamorata di Assergi, sono una terrestre romana del cento via arco conceduto 8/10.ho visitato la mia piccola casa e le sue ferite mi hanno fatto soffrire tanto, non so se riuscirò a farla tornare in vita vorrei vivere per farlo ma la mia età è già avanti, spero che qualcuno lo possa fare per me. Nella mia trilogia troverete anche "Il piccolo Tibet" vi lascio il mio mio indirizzo video: http://www.youtube.com/watch?v=CxniuduL3L0&feature=related http://www.youtube.com/watch?v=eA1wCP-05xg&feature=related ceglieterrestre La mia piccola tana Una manciata di pietre antiche! Il soffitto a volta pieno di stelle fluorescenti la piccola radio che suonava il fresco che arrivava dal Piccolo Tibet i fiori sul piccolo balcone... cosi ti voglio ricordare. Oggi ho provato dolore! Ti ho visto diversa... sofferente...stanca le tue rughe sono profonde! Ti hanno segnato. Cara piccola tana mi manchi! come mi manca il profumo dei tuoi vicoli e i giorni felici che ho passato tra le tue mura. Ricordo il piccolo presepio fatto sui gradini e la sera imbiancato da soffici fiocchi di neve -Ti ricordi quando la grande luna filtrava il suo chiarore t'illuminava e la voce degli anziani nei vicoli? Sai passano gli anni... anch' io sono stanca! le rughe stanno a solcare il mio viso non credo che riuscirò a darti una nuova vita ce ne andremo insieme ci consumeremo lentamente nell'oblio dei nostri ricordi. Oggi ho preso il grande cesto l'ho portato con me ti ricordi quando lo riempivo di pigne secche erbusti e ci scaldavamo insieme intorno al piccolo camino? sai ci ho riposto i nostri ricordi. Addio! piccola tana resterai sempre dentro di me. Franca Bassi La primavera Oggi a Roma c'è un cielo azzurro. Ho chiamato in Abruzzo alla mia amica Angela è tornata la voce. Ancora non ho visto la mia tana di Assergi la vedo nella mia mente. Mi manca tanto il mio "Piccolo Tibet" Il massiccio è ancora innevato, la primavera è in ritardo! La genziana le orchidee il ginepro poltriscono ancora, sentono freddo. La primavera è in ritardo! ma arriverà per infiorare le valli appena il gigante dormiente si sveglia. franca bassi Il Drago cattivo si è di nuovo svegliato. Dalle viscere infuocate della terra vuole uscire. La sua lunga coda arsa dalla lava sembra un serpentone impazzito si dimena si contorce dal dolore la lava ribolle! arde la sua carne ormai piagata dal calore il Drago non ha pace non riesce a riposare i suo brandelli di pelle doloranti spacca ferisce la crosta terrestre per uscire con la sua forza modifica il livello dei mari devia i piccoli fiumi spariscono i laghi cadono dai monti grandi massi dove passa tutto sopra di lui fa crollare Alcune case stanche di tutto quel tremore sono tristi si abbandonano alla furia del Drago cattivo vogliono morire! Si arrendono lasciano cadere al suolo le ultime pietre antiche. franca bassi immagine in rete ceglieterrestre Era bello la mattina aprire la finestra per vedere i tetti antichi e uno spicchio di cielo sentire l'aria fresca dei monti che sollevava con delicatezza le tendine di lino bianco fatte dalle mie mani con amore. Il rosone mi ricordava la tua chiesa. Sei nel mio cuore piccolo borgo antico. I tuoi vicoli stretti pieni di voci antiche la fontanella di acqua gelida quell'odore nell'aria di legna e di pane appena fatto. Ricordo ancora la nonnina che se ne stava seduta sul gradino di pietra consumato era piccola...piccola nel suo abito nero che si era fatto largo sul suo corpo mi sorrideva sempre e mi seguiva con il suo sguardo mesto mentre lasciava scorrere nelle sue mani antiche il suo rosario di legno consumato. Chissà! se la statua di legno della Madonna dormiente col terremoto s' è svegliata? Tornerò un giorno da te piccolo borgo e cercherò nei tuoi vicoli la mia fanciulezza i miei ricordi. franca bassi

franca bassi

Rispondi/Commenta

09-05-2009 - Mi sento in dovere di risponderti Giulia. Nel campo di Assergi c'erano 156 persone al 3 maggio e non tutti possono essere accontentati a pieno delle loro richieste, questo è ovvio. Esistono delle regole dettate dalla convivenza ed imposte dagli eventi. Il tuo amico lo conosco molto bene e tralatro abita in "zona rossa" quindi avrebbe diritto ad una tenda Ministeriale all'interno del campo attrezzato dalla C.R.I.. Ma c'è da dire che nonostante tutto lui si RIFIUTA di dormire e condividere gli spazi con altri occupanti e pretende di stare solo (non critico la sua scelta, non glie ne faccio una colpa, ma in questo caso è fondamentale specificarlo per capire il perchè). Il massimo che siamo riusciti a fare, noi di Torino, prima di venire via è stato di dagli una tende singola senza però verificarne approfonditamente le varie caratteristiche, non per negligenza ma per mancanza di tempo materiale,data la mole di lavoro e richieste di quei giorni. Ora l'unico consiglio che posso dare è che, conoscendo il carattere molto introverso del tuo amico, sia tu a sponarlo a farsi avanti in modo REAGIONEVOLE nei confronti dell'attuale capocampo di Assergi così da poter trovare una soluzione migliore per il tuo amico. Spero vivamente che questa situazione venga risolta al meglio!

Gianlu Torino

Rispondi/Commenta

09-05-2009 - Buongiorno a tutti, vi scrivo per perorare la causa, forse già persa a priori, di un Vostro compaesano e mio amico che vive da solo con un cane di razza volpino e che, dal terremoto del 6 Aprile u.s., dorme ancora in auto in compagnia dell'animale.Dopo varie richieste aveva finalmente ottenuto (due giorni fa),una piccola tenda per poter dormire allungato in un "letto" ma di notte, per poco non rischiava di morire assiderato perché la tenda così repentinamente e gentilmente offertagli, era priva di un telo a differenza delle altre che erano doppie e quindi, più isolanti. Così si é risolto a restituire quanto soffertamente ottenuto e a chiedere una regolare tenda ottenuta in realtà, senza problemi, anche da altri che vivono da soli. La risposta del responsabile della C.R.I. locale é stata di silenzio inteso come diniego senza profferire parola neanche una semplice giustificazione che avrebbe così riappacificato l'animo del mio amico che si é dovuto rassegnare a dormire di nuovo in auto e chissà fino a quando..... Forse non é tutto oro ciò che luccica come sembra invece leggendo giornali, guardando telegiornali o leggendo i vari sms di ringraziamento ai vari organismi pubblici e non che cercano di aiutare tutti o quasi pur potendolo fare. Ci sono ancora tende libere a doppio telo ma lui é ancora in attesa di riceverne una. Fino a quando dovrà aspettare???

Giulia da Pescara

Rispondi/Commenta

09-05-2009 - Ciao a tutti! Ho letto che alcuni sono riusciti a visitare la propria casa nel centro storico, come avete fatto? Io ho provato un po' di volte, ma sia quando sono venuta lì che quando ho telefonato, mi è stato detto di aspettare di essere chiamata. Solo che non si capisce bene chi dovrebbe chiamarmi, anche perché il mio numero se lo sono preso a Paganica, non ad Assergi. Potete darmi un consiglio, per favore? A chi va segnalato che ho casa ad Assergi? Grazie e ciao! =)

Alessia

Rispondi/Commenta

08-05-2009 - ciao a tutti non vi lascio soli :-) leggo sempre i messaggi di tutti, e purtroppo al momento, posso far poco... ho una serie di idee, che spero siano prossime a compimento, ma ne dovrò parlare con alcuni di voi per vedere la fattibilità... ad ogni modo un gran saluto a tutti e spero che il campo sia sempre meno frequentato, di notte intendo... spero sia cominciato per alcuni la posibilità di rientrare in casa tra i propri affetti... la sera probabilmente il campo,sarà il vostro ritrovo per parecchio tempo(spero di venire anche io), ma la cosa che mi preme dirvi, è che in questo momento, nessuno sà nulla, e le istituzioni non hanno ancora l'esatta idea di come poter intervenire, ma se siamo fduciosi, come abbiamo fatto fino ad ora, spero ci siano delle belle notizie per tutti... i ragazzi volontari che come me hanno fatto qualcosa, non sono da ringraziare, perchè lo abbiamo fatto tutti con il cuore, visto che purtroppo potevamo essere noi al vostro posto... se abbiamo delle qualità, non disperdiamole, e queste capacità di far del bene mettiamole al servizio di tutti... sono sempre a vostra disposizione il 20 spero di venire tutto il giorno con mamma, che vuole venire ma che abbiamo sempre tenuto lontana, visto che potevamo dare fastidio a chi a più necessità i noi... ciao a tutti...

Fabio Tacca

Rispondi/Commenta

08-05-2009 - Un SALUTO ad Alessio della P.C. perchè purtroppo non ho avuto modo di farlo di persona.

Laura

Rispondi/Commenta

08-05-2009 - GRAZIE ai volontari della Croce Rossa di Torino per aver portato un raggio di sole all'interno di un campo che si stava perdendo sotto una pioggia incessante.Non sono stati i servizi a regalarci la gioia più grande,ma ciò che custodivate dentro di voi.Quello che ho visto,anche se silenziosamente in disparte,è stato un grande tesoro.

Laura

Rispondi/Commenta

08-05-2009 - Vorrei precisare che non ho scritto io la storiella sul terremoto, ho solo preso il documento, che ha scritto un'aquilano doc Angelo De Nicola e pubblicato sul blog. http://www.facebook.com/ext/share.php?sid=79846435770&h=onqwO&u=5DBzE&ref=mf

Roberto Corrieri

Rispondi/Commenta

07-05-2009 - Ma chi è quel genio di Roberto che ha scritto quella storiella in versi. Finalmente in mezzo a tanto dolore e preoccupazione ci è uscita una risata che non mi facevo da nà vita (sapete che risate mi faccio io). Un bacione a tutti e complimenti Roberto.

Gabriela

Rispondi/Commenta

07-05-2009 - AI VIGILI DEL FUOCO DI LIVORNO: GRAZIE DA ASSERGI SIETE MAGNIFICI, PERSONE CON UN CUORE IMMENSO....Rischiano la vita per recuperare oggetti di pochi euro che per noi terremotati hanno un valore inestimalile........... Grazie di cuore da Assergi

anonimo

Rispondi/Commenta

07-05-2009 - Ciao Daniela, che bello leggere le vostre parole di affetto e ringraziamento... siamo noi che dobbiamo ringraziare tutti voi per la bellissima lezione di amore che ci avete dato. La Croce Rossa Italiana è nei nostri cuori e lì rimmarrà per sempre. un bacio grande.

Franchina Corrieri franchina.c

Rispondi/Commenta

07-05-2009 - Cari ragazzi mi sento in dovere di ringraziare a nome di tutto il campo di Assergi, i nostri amici "ROMANI D'ASSERGI" che sono stati i primi a portarci gli aiuti....Ci hanno riempito la dispensa di alimenti e pannolini, e il cuore di gioia!!!! sicuramente non ricorderò tutti i nomi oltre a quelli di Claudia, Franco, Mariella, Massimiliano, Cuso, Riccardo,Marzia e tutti gli altri.. oltre a loro, il nostro pensiero va anche ai loro condomini e vicini di casa che hanno contribuito alla raccolta.. UN GRAZIE SPECIALE A PERSONE SPECIALI DA UN POSTO SPECIALE.

RobertoC

Rispondi/Commenta

06-05-2009 - Ciao a tutti!!!! Sono Daniela...o, come i miei colleghi negli ultimi giorni mi chiamavano, simpaticamente "mummia" per la cavilgia fasciata ;-) penso che le parole,dopo aver letto quelle di chi ha scritto prima di me,sono superflue...concondo con tutti loro che è stata davvero un esperienza meravigliosa,molto intensa...e siete state persone squisite...ci avete accolto nella vostra città e ci avete reso partecipi della vostra grande comunità. Avete un cuore d'oro...e lo dimostra sopratutto il vostro saluto alla nostra partenza....per me era la prima volta che affrontavo un esperienza del genere e vi posso assicurare che tornare a casa non è stato facile....il mio pensiero è lì con voi....un forte abbraccio a ognuno di voi,con il cuore...e grazie,a voi....per quello che ,inconsapevolmente,ci avete donato. Un abbraccio forte forte..

Daniela Scarallo

Rispondi/Commenta

06-05-2009 - Salve a tutti cari Assergensi(credo sia questo il nome degli abitanti di Assergi...o per lo meno mi piace crederlo...)sono Alessio il ragazzo della P.C di città di castello...son quasi 8 ore che sono a città di castello, ma voi già mi mancate molto..siete veramente persone stupende, molto gentili.. mi avete accolto in mezzo a voi, come si accoglie un vecchio paesano che ritorna dopo tanti anni..tenete alta la bandiera di Assergi.. colgo l' occasione per salutare un gruppo di persone che per mia fortuna, son riuscito a conoscere più profondamente..un gruppo di amici veramente stupendi..persone veramente speciali ed eccezionali, sotto ogni punto di vista...la lista è un pò lunga,ma sicuramente avrete capito che si tratta di tutte le persone con le quali in questi 9 giorni, cn molto piacere ho collaborato...da Francopino,Matteo,Pina,Valerio,Dino,Vitorio,Dario,uigi,Andrea,franchina,eleonora un particolare saluto và a Tonino,Antonella Zipà e Roberto che in questi giorni hanno avuto molta pazienza e mi hanno soportato..spero di nn aver dimenticato nessuno, e nn vogliatemi male se lo fatto...ps aspetto il tuo invito a cena Tonino....pps viva la sbota!!ciao a tutti e a presto...con affetto Alessio

Ale (insieme a roberto,)il cuo

Rispondi/Commenta

06-05-2009 - Due risate con Il Terremoto AQUILANO, in questo periodo ne abbiamo davvero bisogno.. âPe fermamme, ju tarramutu, me tà ccjie. Kjù fa ju strunzu, kjù ândsosto. Se solo sapesse come se smorza ji farria vedè. Tengo solo trovà addò cazzo hanno missu ju bottò. Se me la spalla la casa, la refaccio. Pure senza sordi, co lle sputazze, ma la refaccio. Anzi me ne faccio una bassa e co le tavole cuscì vojo vedè proprio come se mette. Tengo solo la paura che me frega. Perché non è che se la pija solo co mmi. Se la pija co tutti quji che trova. Piccoli e rossi. Pure co ji vecchi che ggià non ne poteano kjù. Quji ggià steano stracchi. E non va bbona. No je ne te kjù de tribbolà. Ha cciso na frega de quatrani che non câentreano na mazza. Che manco erano aquilani, ma ja ccisi uguale. A che servea tutta ssa carneficina lo sa solo jissu. Po te ta vedè tutta ssa ggente che te guarda e pare che te jice: âma coma cazzo le sete fatte sse case? Nojiatri le tenemo antisimicheâ. Pure pe tilivisiò te llo icono. Antisimiche ju cazzu che vve frega! So kjù de trecento anni che non se sentea manco na scettacata e mo me vengono a ddi che lo sapeano tutti. Ma che sapeate? Chi ve llâera ittu? Che teneamo fa? Ji bunker? Po me vengono a raccontà che: âEra una scossa di media intensità, 6,3 della scala Richter. Non sarebbero dovute cadere tutte quelle abitazioni! Eâ indice di poca attenzione alle regoleâ. Ma dico ji: âMa addò ju teneate ssuâ misuratore de tarramuti, appiccato co ji prusciutti! Ma se ssâè aperta la terra che appocatro se âgnotte tuttoâ. Pe piacere! Onna lâha spianata sana sana e Monticchiu, che sta cinquecento metri e che tè le case pure più vecchie sta loco che manco se ne so accorti! A mi me ssâè aperto ju cascittu deju bagnu addò tengo ji ferri pe tajamme lâogna e j sso retroati dentro aju lavandino. E ju cascittu era quiju bassu. Me llâha revodecata tutta la casa. A cognatemo, che sta a San Demetrio, no ji se so cascate manco le fotografie sopra aju commò e a Villa SantâAngelo che sta loco attraverso ha fatto ne frega de morti. Eâ come tutte le cose: a chi tanto e a chi gnente. Però è chiara na cosa sola: che non ci capite una beata mazza. Ssi strumenti che tenete addopreteje pe facci quacche atra cosa. Atru che âsabbia nelle costruzioniâ. Ha fatto na sorte de botta che appocatro se cascano le stelle no de âmedia intensitàâ. Lâintensità, a certe parti, ci stea tutta quanta. Ma se sse so cascati pure gji alberi. Stu ggiru è toccato a nojatri ma non è che potete sta tanto pricisi manco vojatri. Allora mò se semo mbarati. Semo diventati tutti âesperti in terremotologia applicataâ. Applicata perché soâ tre mesi che roppâju cazzu tutti i jorni e semo fatta pure la classificaziò deju tipu delle scosse. Atru che Mercalli e Richter! Mo ve la jico: ju tarramutu se reconosce pe quantu trojajo fa: 1. Essiju; 2. bottarella; 3. bella botta; 4. sileppa; 5. slenghera; 6. saraga; 7. petenga; 8. ângulallazia. E quando le sete passate tutte come nojatri ve potete presentà a fa ji esperti... media intensità! Ma jeteaffanguloâ.

Roberto

Rispondi/Commenta

06-05-2009 - Grande Claudio, come non essere felici al pensiero che vuoi tornare da noi. Lasciamelo dire: il tesoro inestimabile lo avete donato voi a noi, ci avete fatto veramente capire che siamo tutti fratelli. GRAZIE ancora di cuore. ....e a questo punto... a presto!

Franchina Corrieri franchina.c

Rispondi/Commenta

06-05-2009 - Dopo Roberto Paolo Paolo Michele Ginluca Mattia Daniela Patrizia Claudio Fede Marco Sara Isabella Ugo Salvatore e tutti gli altri, ieri è ndato via anche ALESSIO il ragazzo della P.C. di Città di Castello che era con me in cucina a cercar di preparare qualcosa di mangiabile per tutti noi... Mi è dispiaciuto moltissimo che siete andati via, nel caso di Alessio, mi consola il fatto che sicuramente tornerà.... spero possiate tornare anche voi magari da ospiti chissà... a presto AMICI miei UN GRAZIE SPECIALE A TUTTI ROBY facebook: Roberto Corrieri e-mail [email protected]

Roberto

Rispondi/Commenta

06-05-2009 - Una esperienza indimenticabile, come indimenticabili saranno i vostri volti e le vostre parole...I VOSTRI BACI e le vostre sincere lacrime... Dario, Franchina, Roberto, Matteo, Francesca, Gabriella, il nonno e tutti gli anziani, i ragazzi, Christhian, Nadia, Alice, Sara e tutti gli altri, rimarrete nel mio cuore per sempre... Io credo di aver dato tutto quello che mi era possibile fare per aiutarVi, in compenso ho ricevuto un tesoro dal valore inestimabile, un tesoro di affetto, umanità... La lettera che ci avete consegnato alla partenza ci ha riempito il cuore di orgoglio, siamo fieri di averVi conosciuto, di averVi aiutato, una goccia nel mare di disperazione che attanaglia la Vostra vallata.. Ho fatto domanda per tornare... Sono sicuro che TORNERETE PRESTO A VOLARE... [email protected]

Claudio Rigoletti

Rispondi/Commenta

06-05-2009 - ma se uno volesse fare un'offerta monetaria esclusivamente ai terremotati di Assergi, cosa dovrebbe fare?

anonimo

Rispondi/Commenta

05-05-2009 - Sono contento, contento di aver dato quello che ho dato, di aver vissuto quei giorni in mezzo a voi. Non potete immaginare quanto siano stai appaganti i vostri sorrisi ed i vostri abbracci il giorno della partenza. Penso che per questo, nonostate siamo ritornati qui a Torino,laggiù ad Assergi abbiamo lasciato un pezzettino di cuore. Vorrei farvi un in bocca al lupo grandissimo per i mesi che verranno, affinchè possiate mano a mano risollevarvi da questa disavventura, noi sappiamo che avete la forza e la voglia di farlo, l'abbiamo visto con i nostri occhi. Vorrei augurarvi il meglio perchè avete dimostrato di essere una bella comunità, persone di cuore ed è proprio questo il motivo per cui meritate parole d'affetto. Un abbrccio ed un arrivederci a tutti,noi vi porteremo sempre dentro!

Gianluca Catalano- Pioniere C.

Rispondi/Commenta

05-05-2009 - Tanti auguri di buon compleanno a una persona straordinaria....Gina Giampaoli!!!! (Australia)

Antonio e famiglia

Rispondi/Commenta

05-05-2009 - Caro Antonio ieri sera ho parlato con Dina, ne avevo proprio bisogno di parlare con una voce assergese. Nonostante sapere tutta la situazione finora, tramite il blog ed altri mezzi mi mancava proprio sentire, parlare, ridere insieme e anche piangere insieme. Non posso immaginare tornare e non avere l'Assergi che ho davanti agl'occhi. Mi sembra come se mi dovesse ancora svegliare da un brutto sogno. Tutti i miei bei ricordi d'infanzia sono li ad Assergi. Spero tanto e prego che la situazione migliori piu' presto possibile, vi penso a tutti con affetto e FORZA ASSERGI.

Franca (Australia)

Rispondi/Commenta

04-05-2009 - Forza Assssergiiiii!!!!!!!!!

Giovanni..u nipote de Giovanni

Rispondi/Commenta

04-05-2009 - Cari amici di Assergi, ebbene si siamo tornati, alla nostra vita di prima, alla frenesia del lavoro che specie qui al nord fa dimenticare spesso valori più importanti. Questo periodo trascorso con voi nel cercare insieme di affrontare le difficoltà dovute al terremoto ci ha donato tanto...tanti sorrisi, tante lacrime e la consapevolezza di avere percorso con voi alcuni passi della nostra vita che rimarranno indimenticabili. Come vi ho già detto l'altra sera siete una bella comunità, rimanete uniti e vogliatevi bene, la tenacia, l'orgoglio e il carattere che ho visto in voi farà si che presto torniate alle vostre case. Ma anche quando così sarà non dimenticate chi meno fortunato dovrà trascorrere più tempo nella difficoltà del vivere la ricostruzione.Stategli vicino. Sono contento ed orgoglioso di aver gestito il Campo di Assergi e sicuramente è stata per me una esperienza impegnativa ma ricca di emozioni che rimarranno sempre nel mio cuore. Spero presto di tornare a trovarvi nelle splendide montagne che abitate. Un abbraccio forte ad ognuno di voi e un grazie dal profondo del cuore per averci accolto e compreso nei momenti di difficoltà. "TUTTI FRATELLI" come disse Henry Dunant ispiratore del nostro movimento, e noi ora siamo un pò vostri fratelli almeno nel nostro cuore e nei nostri pensieri. Un caro saluto a tutti voi. Michele Albera - CRI Oleggio ([email protected])

Michele Albera ([email protected]

Rispondi/Commenta

04-05-2009 - E' stato davvero bello trovare i messaggi di Isabella e Mattia sul blog.. sapere che vi siete portati via un pò di noi.. E le lacrime di ieri mettina tornano a bruciare gli occhi.. Il calore ed i sorrisi che ci avete regalato son stati davvero preziosi.. ed oltre a custodire queste emozioni gelosamente,spero davvero che le nostre strade possano di nuovo incrociarsi.. Vi mando un abbraccio immenso cari piemontesi e spero di sentir presto anche tutti gli altri..! Eleonora la Psi..nonchè la sorella di Roberto ;-)

Eleonora la Psi..nonchÃ

Rispondi/Commenta

04-05-2009 - frechete come magna ju compare Rijitte. Va a finì che se fa rosse. Ciao a tutti

Fausto

Rispondi/Commenta

04-05-2009 - Ciao amici di Torino, "vedervi" sulla bacheca del Blog è stata un'emozione fortissima, sono qui in ufficio davanti al computer e le lacrime scendono da sole, questi 10 giorni trascorsi con voi sono stati "meravigliosi", tante sono state le difficoltà ma la grande gioia e umanità che tutti voi avete portato al campo di Assergi è stata la cosa più bella che io abbia mai ricevuto. Tutto è iniziato con il viaggio in ambulanza insieme a Roberto, Claudio e Sara. Grazie, non vi dimenticheremo mai. Un abbraccio a tutti, sarete sempre nei nostri cuori, e chissà che le vacanze non si trascorrerano in PIemonte quest'anno.

Franchina (mamma di Roberto)

Rispondi/Commenta

04-05-2009 - Il rientro è stato un pò duro, ma la consapevolezza che voi tutti di Assergi ce la farete ci ha fatto sentire meno il distacco. Voi siete TOSTI.Un caro abbraccio a tutti i nostri bambini anche ai "terroristi" che hanno tenuto alto il livello di vigilanza. Non ricordo tutti i nomi, scusatemi, ma Lucia, Asia, Agnese, Giulia, Christian, Manuel e tutti gli altri ricordatevi che sarete voi la forza dei vostri genitori nella ripresa della vita comune di tutti i giorni. Un caro abbraccio a Luigino, Paola, Bernardino, Marinello, Dario, e tutti quelli che hanno collaborato nella distribuzione dei vari pasti, siete un bel gruppo e facilitato la nostra opera. Abbracci a tutti vi seguirò da lontano, ma con il cuore vicino. Ciao

Isabella [email protected]

Rispondi/Commenta

04-05-2009 - VORREI CONGRATULARMI COL C R I DI TORINO PER LA LORO GRANDE UMANITA' CHE HANNO RIVOLTO A NOIIIII DI ASSERGI. SONO SICURO CHE CI RIPRENDEREMO PRESTO DA QUESTO INCUBO E TORNEREMO A " volare" COME ABBIAMO SEMPRE FATTO FORZA ASSERGI

STRATO FARMACIA DI CAMARDA

Rispondi/Commenta

04-05-2009 - ciao a tutti.....sono Mattia il pioniere della croce rossa che è partito ieri.....volevo ringraziarvi per come ci avete accolto. Spero,che in questo momento difficile della vostra vita,di essere riuscito a portarvi un aiuto concreto per aiutarvi ad uscire da questa situazione.....vi mando il più grosso in bocca al lupo,siete una popolazione fantastica......forza ragazzi,coma ha detto anche Gianni Morandi ce la farete tutti.... Anche se in questo momento non posso esservi vicino fisicamente vi porto tutti dentro il mio cuore....un grosso abbraccio a tutti voi.....e grazie ancora di tutto

mattia

Rispondi/Commenta

03-05-2009 - Sono Paola ed ho visitato ieri per la prima volta la mia casa nel centro storico di Assergi dopo il terremoto. Non sono una residente e faccio parte di quel gruppo di persone che incontrandosi ieri per poter vedere assieme ai vigili,lo stato interno delle proprie amate case di vacanza, hanno pensato di utilizzare questo mezzo messo gentilmente a disposizione dal lodevole Sig. Giampaoli per scambiarsi informazioni e notizie. Abbiamo pensato di definirci "I ROMANI DEL CENTRO STORICO" perchè non conosciamo tutti i nostri nomi ma ci incontriamo e salutiamo con affetto da anni ed intendiamo unirci per poter difendere anche i nostri diritti pur consapevoli di non poter ne voler essere tra le prioritarie emergenze per la ricostruzione. Ho visto l'interno della mia casa ferito dal terremoto e il primo pensiero è stato di fare dover fare nuovi sacrifici ed economie per poter riparare quello che avevamo reso piano piano una residenza confortevole nel rispetto dell'ambiente e delle caratteistiche del posto. Ma pur volendo riparare e restaurare i danni mi chiedo come e quando potremo nuovamente accedere alle nostre case se non verranno prima messe in sicurezza le stade del centro storico?? Cerchiamo tutti di fare in modo che i luoghi che amiamo non vengano abbandonati da noi e dai purtroppo pochi residenti e che tutto possa tornare presto " come era e dove era ".

Paola Martino

Rispondi/Commenta

03-05-2009 - ciao Sante sono io che ti ho chiesto ruguardo il dec. 39 Nico Cipriani ciao

Nico Cipriani

Rispondi/Commenta

02-05-2009 - 4/4 propongo la costituzione di un comitato per chiedere nel senso pratico, realmente, l'applicazione di questo decreto; voglio, e spero lo vogliano tutti, sapere come, quando, quanto verrano erogati i cosiddetti finanziamenti me sopratutto voglio sapere perchè lo Stato non interviene direttamente a differenza di altri eventi sismici dove ha ricostruito al 100% un abbraccio a tutti

cifone

Rispondi/Commenta

02-05-2009 - 3/4 Nell'art. 2 si parla di progettazione e realizzazione di "... moduli abitativi destinati ad una durevole utilizzazione..." ovvero costruire in tempi rapidi isole urbanistiche da utilizzare per il periodo necessario a far rientrare gli aquilani residenti nelle loro abitazioni e mantenere i cosiddetti moduli abitativi in funzione di specifici obiettivi quali possono essere convitti, ritiri sportivi o altro ancora. Ma se facciamo riferimento alle cifre precedentemente descritte, da distribuire in un tempo di 24 anni e se facciamo riferimento ad un "taglio MASSIMO" di contributo pari a 150.000 euro per la ricostruzione, come e quanti aquilani residenti saranno in grado di lasciare i moduli abitativi se non hanno la possibilità economica di ricostruire la propria casa? Quanto soldi dovranno mettere in proprio per compensare la differenza tra il costo della nuova abitazione e il contributo?

cifone

Rispondi/Commenta

02-05-2009 - 2/4 Nell'art. 1 c'è scritto che "..i provvedimenti riguardano le persone fisiche ivi residenti..", questo vuol dire che i residenti (ovvero quelli maggiormente colpiti dal MOSTRO) trarranno i benefici dopo un quarto di secolo e i non residenti? Quali contributi avranno? Nessuno! Se non come credito di imposta ovvero come detrazione dalle tasse come indicato nel p.to 1 dell'art. 3. Forse non ci si rende conto che la stragrande maggioranza delle case dei centri storici dei castelli aquilani è posseduta da non residenti che hanno permesso il recupero dei "centri minori" rivitalizzando l'economia locale e facendo da "motore" ad attività artigianali, turistiche, gastronomiche ed altro ancora e quindi, se non si aiutano i non residenti a tornare, si decreta la "fine" per tutti i centri storici.

cifone

Rispondi/Commenta

02-05-2009 - scusate ma devo "postare" a "pezzi" che il p.c. non ce la fà 1/4 ciao anonimo (sono Sante - Cifone e ci metto nome e soprannome); sono 19 articoli ma basta commentarne solo tre e se il blog può essere strumento di discussione....... ben venga Nell'art.18 si parla della copertura finanziaria ovvero di una montagna di denaro, denaro che, però, verrà erogato dal 2010 fino al 2034!!!!!!! per sapere come la penso: http://assergi_sviluppo.blog.tiscali.it

cifone

Rispondi/Commenta

02-05-2009 - Per Sante Cifone, ci illustri il dec 39??? grazie

anonimo

Rispondi/Commenta

02-05-2009 - avete letto il decreto n° 39? la ricostruzione è tutta sulle nostre spalle! ci stanno prendendo in giro tutti quanti! occorre protestare, manifestare o assergi, come tanti altri "castelli", diventerà un paese fantasma; superiamo i colori politici e le diatribe interne; organizziamo un comitato, facciamo rete con gli altri paesi ed alziamo la voce e, se occorre, anche le barricate! sante dei cifoni

cifone

Rispondi/Commenta

01-05-2009 - Congratulazioni e auguri a Giulio Sericola che oggi ha ricevuto dal Presidente della Repubblica la medaglia al merito del Lavoro. Auguri Cavaliere a te e famiglia.

Gabriela

Rispondi/Commenta

30-04-2009 - UN BACIO GRANDE GRANDE A PAPONE ....UN ABBRACCIO A NONNO GIULIO,NONNA PALMIRA,NONNO DINO,NONNA MARIA E ZIO PAOLO.CIAO A TUTTI

DAVIDE SABATINI

Rispondi/Commenta

29-04-2009 - un saluto e un abbraccio grande da pescara a tutti gli abitanti di assergi.un bacione grande grande a NONNO PAOLO E A NONNA MIMMA.ciao zia Dani e zio Paolo.VI VOGLIO BENE!!!!!!!!!!!!

Simone Corrieri detto CIOLLO

Rispondi/Commenta

29-04-2009 - TANTI AUGURI DI BUON COMPLEANNO A FRANCO SCARCIA!59 ANNI PORTATI EGREGIAMENTE! AUGURI PAPA'!

GIOVANNA

Rispondi/Commenta

28-04-2009 - Un breve messaggio per ricordare Tony ... una giovane vita spezzata troppo presto ... ed all'improvviso ... La distanza è immensa, ma il nostro pensiero è là, in quella Terra a noi tanto lontana quanto cara ... perchè è lì che vive, ed ha vissuto, parte della nostra famiglia ... Ci stringiamo a voi per la scomparsa del nostro caro cugino. Franco, Maria Teresa e Giovanna Agata, Teresa e rispettive Famiglie

anonimo

Rispondi/Commenta

27-04-2009 - Ciao Cesare, se ritieni che sia cambiato qualcosa rispetto alla verifica già effettuata, ti consiglio di farla ricontrollare. Mercoledì pomeriggio arriverà una commissione della protezione civile per le ultime verifiche all'esterno del Centro Storico. Luigino mi dovrebbe tenere informato per gli orari. Naturalmente se ci saranno maggiori dettagli, sarà pubblicato nel Blog.

Antonio

Rispondi/Commenta

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54