Bacheca

Questa sezione è dedicata a tutti voi per lasciare commenti, saluti, esperienze e pensieri...


INSERISCI MESSAGGIO

21-08-2014 - In Sidney (Australia) è venuta a mancare all'affetto dei suoi cari, all'età di 81 anni Luigina Giusti (Ved. Carrozzi). Le figlie, i generi, i nipoti, il fratello, le cognate, il cognato ed i parenti tutti ne danno il triste annuncio. I funerali si svolgeranno a Sidney (Australia)

Assergi Racconta

Rispondi/Commenta

20-08-2014 - ...dopo aver partecipato allo straziante rito funebre in compagnia di moltissima gente che ha voluto testimoniare con la loro presenza la vicinanza alle famiglie Rossi e Corrieri per la prematura scomparsa della cara Anna Maria dopo aver lottato tenacemente contro la Sua malattia lasciando un vuoto incolmabile per i Suoi "Affetti" più cari ancora increduli ed immersi in un sogno quasi irreale che diventerà palpabile realtà con il passare del tempo per la Sua assenza nei momenti della nostra vita quotidiana...questo mio messaggio per una breve riflessione per partecipare con sincera vicinanza a questa terribile sofferenza che, purtroppo, la ruota della vita ogni tanto ci ricorda e ci mette alla prova ogni giorno anche per affrontare e cercare di superare questi momenti di terribile sofferenza e che certamente il silenzio vale molto più di tante parole che certamente non hanno la forza e la possibilità di riportare indietro e ripristinare i momenti felici che, comunque, resteranno sempre impressi nel cuore e nella mente in modo indelebile e perpetuo di tutte le persone a Lei care che l'hanno amata e voluto bene con il loro affetto ma, possono contribuire ad "alleviare" il profondo ed immenso dolore che ci avvolge e ci annebbia la mente in questi tristi, dolorosi, sconvolgenti e mai accettati "eventi" del mistero della nostra breve parentesi di vita terrena e che, forse, solo una profonda e rinnovata fede può aiutarci a comprendere meglio...ecco, volevo unirmi con un grande abbraccio per rinnovare a tutte le persone più care di Anna Maria la nostra più sincera vicinanza e stringerci al Vostro dolore con le nostre più sentite, vere e fraterne condoglianze...con questo sentimento di sincera amicizia ed affetto da Franco, Maria Rita e Gianluigi...

Franco Sabatini

Rispondi/Commenta

20-08-2014 - Con tanto affetto, sentite condoglianze alle famiglie Rossi e Corrieri( e a tutti i membri delle famiglie)per la perdita della cara Anna Lei sara' sempre con voi.Vi siamo vicini in questo momento di dolore "Riposa in pace Anna"

Francesco e Gina Pace ( Austr

Rispondi/Commenta

19-08-2014 - Peter and children, Franca, Tony, Giada, Clementina, Angelo e tutti i familiari di Anna. The sad announcement, in Assergi Racconta, of the sudden death of Anna left me mute, unable to think, to find the appropriate words to express my profound sorrow. My thoughts and those of my brothers and sister, and relative families are with the Corrieri, Rossi, and Rambaldini families. May you all find solace in the belief that Anna has ended her suffering and has found eternal repose in the glory of God and the angels. Vi giungono le nostre piu sentite condoglianze, con affetto.

Frank Medoro (Canada)

Rispondi/Commenta

18-08-2014 - Presso l'ospedale San Salvatore è venuta a mancare all'affetto dei suoi cari all'età di 54 anni ANNA MARIA ROSSI IN CORRIERI. Il marito, i figli, la mamma, il padre, i fratelli, la sorella, i suoceri, i cognati. i nipoti ed i parenti tutti ne danno il triste annuncio. I funerali si svolgeranno martedì 19 Agosto alle ore 15:30 nella Chiesa di S. Francesco D'Assisi a Pettino. Ai parenti di Anna Maria giungano le condoglianze della nostra redazione.

Assergi Racconta

Rispondi/Commenta

17-08-2014 - Di passaggio, ma immediatamente innamorata della bellezza di questo paese e del meraviglioso cintesto paesaggistico.

Angela

Rispondi/Commenta

Risposta di Franco Sabatini - 18-08-2014
...nel leggere il breve messaggio lasciato ieri dalla Sig.ra Angela che..."di passaggio si è immediatamente innamorata del nostro bellissimo paese e del suo contesto paesaggistico"...ritengo che, anche queste poche parole che raccolgono il pieno apprezzamento per il nostro splendido ed incantevole antico borgo alle falde del Gran Sasso d'Italia dovrebbero inorgoglirci e gratificarci e, quindi, nel ringraziare con un sentimento di particolare simpatia, un invito a ritornare a visitare le nostre bellezze storiche ed ambientali ed assaporare le piacevoli bontà gastronomiche che i nostri operatori riescono ad offrire ai loro graditi ospiti...ciao Franco...

Risposta di jackson - 19-08-2014
contesto paesaggistico visto ed analizzato da un'ampia prospettiva antropologica

17-08-2014 - Complimenti al Comitato per la Festa per la riuscita di una bella festa di Feragosto.

Jeanette

Rispondi/Commenta

15-08-2014 - Buon Ferragosto dalla redazione di "Assergi Racconta"!!!

Assergi Racconta

Rispondi/Commenta

14-08-2014 - Buone feste a tutti. Quando eravamo piccoli questi giorni si aspettavano con ansia, sembravano di non arrivare mai. Ora vengono così rapidi mi sembra che Natale fosse stato la settimana scorsa. TEMPUS FUGIT troppo velocemente. Felice Ferragosto.

Frank Medoro (Canada)

Rispondi/Commenta

12-08-2014 - Buon Ferragosto ai miei famigliari parenti e tutti gli Assergesi

GINA e FrANCESCO (Australia)

Rispondi/Commenta

12-08-2014 - Buongiorno, mi chiamo Antonello Zampese in occasione dell'Adunata degli Alpini cercavo una sistemazione per 2 notti in un affittacamere o anche in appartamento ad Assergi o limitrofi. Siamo in 9. Se potete darmi qualche indicazione Grazie

Antonello Zampese

Rispondi/Commenta

07-08-2014 - Inviamo le nostre sincere condoglianze alle famiglie Ciampa per la scomparsa del loro caro padre e fratello Angelo. Vi pensiamo con affetto durante questo triste periodo, pregando che Dio vi dia a tutti la forza e il coraggio e che Dio benedica Angelo. Antonio e Elisabettta Giusti e Famiglia

Antonio e Elisabettta

Rispondi/Commenta

06-08-2014 - Questa mattina In Australia, è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari Angelo Ciampa di 79 anni, lasciando in un dolore profondo i figli Franca, Giancarlo e Pasqualino e i nipoti Monica, Natalie, Justin e la sorella Ada. Alla famiglia Ciampa giungano le condoglianze della nostra redazione.

Assergi Racconta

Rispondi/Commenta

Risposta di Gabriela - 06-08-2014
Condoglianze alla famiglia Ciampa, un abbraccio a Franca.

04-08-2014 - Grazie per "Abruzze luntane". Cordiali saluti!

Pasquale De Rosa

Rispondi/Commenta

20-07-2014 - Buongiorno Antonio, mi è arrivata una strana richiesta sul sito "Assergi Antico" di una ragazza, una certa Macarena Sorribes che penso viva in Venezuela, ma mi posso informare, la quale mi ha chiesto se conoscevo la casa del nonno che si chiama Domenico Faccia, il cui padre era un certo Giuseppe faccia. Tu li conosci Antonio? Secondo me sono emigrati e non stanno più ad Assergi e Macarena vorrebbe una foto della casa di Domenico. Ti ringrazio.

Carpi Roberto

Rispondi/Commenta

Risposta di Antonio - 20-07-2014
Ciao Roberto, il tuo messaggio è stato letto dall'amico Agapito Mosca dal Canada, ho parlato con lui con skype e mi ha detto che Giuseppe Faccia è Giuseppe D'Antimuccie. Emigrò in Argentina nei primi anni 50, negli anni successivi lo raggiunse la famiglia. La casa si trova sulla strada che dalla porta principale di Assergi porta alla piazza, mi è sembrato di capire che si trova nell'atrio sinistro alla casa di Gianni Giacobbe.

Risposta di Carpi Roberto - 20-07-2014
Grazie mille Antonio, bisogna proprio dire che Internet fa miracoli e mette in comunicazione il mondo intero! Infatti ci sono tantissimi assergesi emigrati che hanno nostalgia del loro paese e con i siti che parlano di Assergi a loro sembra di essere ancora a casa. Ciao Antonio e grazie ancora.

Risposta di jackson - 21-07-2014
la sola ed unica volta che torno in italia ad Assergi fu nel 1974..in quella occasione ha venduto la casa che stava difronte a massimi giacobbe in via della chiesa

Risposta di Aldo Giusti - 21-07-2014
Ciao Antonio, ho letto il messsaggio del sig Carpi, la persona cercata è proprio Giuseppe il guardiacaccia leggendario ai tempi del fascio quando ad assergi fu istituita la prima riserva naturale che poi svanì con l'avvento della guerra. Io l'ho conosciuto quando torno' in italia, prima ed ultima volta , negli anni 70, mi incontrò con il fucile che tornavo da caccia e mi raccontò tutta la sua storia. La casa da come ricordo era più o meno dove dicevi tu ma mi informero da mia madre. La casa la vendette allora però non so a chi.

08-07-2014 - .......... Via libera all'esame dei progetti: Bazzano, Camarda, Bagno, Paganica, Roio, Arischia ........... e Assergi???????????? da L'Aquila al Gran Sasso ci sono tutti tranne Assergi!!!!!!! una dimenticanza o uno scarso perso "politico"??? sarebbe troppo chiedere un'iniziativa politica a chi gestisce il territorio?

cifone

Rispondi/Commenta

Risposta di Francesco Ferrazza - 12-07-2014
C'e' qualcuno che puo' fugare i dubbi di SANTE?

Risposta di jackson - 12-07-2014
il buon senso ed una accurata ed attenta lettura delle varie disposizioni legislative in materia di ricostruzione post-sisma "l'aquila 6 aprile 2009"

Risposta di cifone - 14-07-2014
le ho lette tutte le ordinanze....... non trovo il nesso!

01-07-2014 - Fiocco Rosa nella comunità assergese del Venezuela, oggi è nata ANGELA, 3,230 Kg 48cm una bellissima bimba figlia di Monica Manganelli e Albino Zallocco. Auguri dalla redazione di “Assergi Racconta” ai genitori, ai nonni Franca e Arcangelo, al bisnonno Angelo Giacobbe, capostipite della famiglia che tra pochi giorni tornerà ad Assergi per una vacanza. Angelo Giacobbe è uno dei tanti emigranti partiti da Assergi con la valigia di cartone per cercare fortuna all'estero. Dopo un'infanzia vissuta sulle montagne di Assergi tra pecore e lavori dei campi, a 23 anni è emigrato in Venezuela. Subito lavorò nella ferrovia inglese per il percorso Valencia-Puerto Cabello, il suo impegno e la serietà nel lavoro lo hanno fatto crescere sempre più riuscendo a stipulare un accordo con la Ford Motor di Venezuela nella fabbricazione di parti per le prime linee di assemblaggio. Nel 1954 ha fondato una solida azienda (TALLERES CARABOBO) che da 56 anni produce carrozzerie per camion commerciali e industriali e ha dato lavoro a 70 persone oltre all'indotto.

Assergi Racconta

Rispondi/Commenta

Risposta di Giannangeli Maria Teresa - 04-07-2014
Sono felice nel sapere della nascita della piccola Angela. Voglio fare i nostri più cari auguri ad Albino,Monica e al piccolo Lorenzo nonché ai nonni stupendi e giovanissimi Arcangelo e Franca. Per ultimo ma non ultimo un abbraccio al mitico Bisnonno Angelo. Con tanto affetto, Maurizio Teresa Davide Matteo e Nonno Angelo (Cuturino)

Risposta di - 20-01-2015
Per mariateresa giannangeli ( Cuturine ), sono Pietro Tacca da diverso tempo che cerco tuo padre nessun risultato. nemmeno il tuo telefno non risponde più, teresa ti prego fammi sapere . il mio telefono è sempre lo stesso . saluti affettuosi

29-06-2014 - Al ristoratori . Marialaura.monica e compare franco di fuor le mura .complimenti per i buoni piatti che procurate ai signori avventori .ma come poteva essere altrimenti con una zia come annina, sono contento che assergici sia ancora qualcosa di buono grazie per la notorieta che date al nostro piccolo paesello.saluto la comare marietta , giuseppina, parenti tutti.

cipicchia pietro

Rispondi/Commenta

Risposta di jackson - 30-06-2014
Bravo Lorenzo Brancati.Finalmente un concreto e meritorio risultato ottenuto sul campo della attinente attività agonistica e non per intercessione di una tifoseria di parte. Congratulazioni

28-06-2014 - bravo franchino & co. il giusto riconoscimento ad una bella persona che parla poco e fa parlare i fatti! un abbraccione

cifone

Rispondi/Commenta

27-06-2014 - ...Buongiorno caro Antonio, ho appena visitato "Assergi Racconta" ed in prima pagina ho visto la bella foto all’interno della “Trattoria Fore Le Mura” di tre componenti la famiglia Scarcia, titolare del locale, Franchino, Maria Laura e Monica, per l'assenza di Luigi a completare il bel quadretto familiare, poichè impegnato nel nord Italia sul “Passo dello Stelvio” per "assicurarsi" il 2° livello di allenatore federale di sci alpino, Sua prima passione, al quale vanno i nostri migliori Auguri per la sicura buona riuscita della prova che saprà certamente e brillantemente superare, con l’acquisizione dell’agognato titolo. Ero da ieri a conoscenza del piacevole e importante riconoscimento assegnato da TripAdvisor quale “Certificato di Eccellenza 2014” alla “Trattoria Fore Le Mura” da Franchino che, grazie alla proficua collaborazione di tutti i componenti la famiglia, come sopra descritti e l’aiuto di qualche collaborazione esterna, si sono assicurati questo particolare premio, a seguito delle opinioni-recensioni dei loro numerosi clienti, per la loro capacità di una buona “cultura” dell’accoglienza che, ritengo sia uno dei primi e fondamentali elementi di forza di chi gestisce una qualsiasi attività di servizi alla persona. Credo che il piccolo “segreto” che Li contraddistingue e ha consentito Loro di raggiungere questi positivi risultati derivi, è sostenuto ed esaltato da quei piccoli atteggiamenti e comportamenti che possono essere raccolti in poche parole e racchiusi nel “culto” della semplicità, gentilezza, disponibilità, simpatia, immediata familiarità nei rapporti, professionalità, serietà, dedizione, entusiasmo e passione, in piacevole compagnia delle “generose” bontà e gustosi manicaretti che riescono ad appagare la fame e deliziare il palato nel “condire” e far “assaporare e riscoprire” gli antichi “sapori” che rappresentano le “tipicità” delle nostre “tradizioni e culture locali” tali da raccogliere quel giusto e meritato consenso accompagnato dal massimo apprezzamento. Ricordo ancora quel lontano 2006, quando il mio carissimo amico ed anche compare Franchino, iniziò i lavori di adeguamento e restauro del locale e mi disse, con particolare entusiasmo, di volersi “avventurare” in questa nuova esperienza lavorativa, dopo aver raccolto e gestito per alcuni anni la precedente “eredità” da parte dei Suoi genitori nella gestione del negozio di alimentari e dopo aver trascorso alcuni anni dedito ad altri lavori impegnativi e lontani da casa, con la ferma volontà di voler e poter creare a Sua volta, una possibile prospettiva futura per la Sua dolce compagna Maria Laura e per i Suoi dolcissimi figli Monica e Luigi e, oggi si può ben dire che la Sua tenacia e forza di volontà ha portato i suoi piacevoli, “profumati” e desiderati frutti. Mi diceva sempre, come molti oggi commentano nella rappresentazione, una per tutte, dei loro giudizi…”ci si sente come a casa propria”…, di voler avviare una piccola attività di ristorazione a prevalente conduzione famigliare, proiettata in particolare alla conservazione della cultura, degli usi, con la riscoperta degli antichi sapori e delle tipicità delle tradizioni locali e poter contribuire ad esaltare, promuovere e far riscoprire il nostro prezioso ed invidiabile centro storico ed antico Borgo fortificato e le sue bellezze storiche, architettoniche, religiose ed ambientali e, poter offrire un ulteriore servizio alla popolazione residente ed in particolare ai tanti turisti che visitano il nostro territorio, che sempre più spesso vanno alla ricerca degli antichi sapori e della qualità dei prodotti. Ricordo che anche l’A.S.B.U.C. di Assergi ebbe modo, con una lettera di intenti, di plaudire all’iniziativa intrapresa con la certezza e l’auspicio di una buona riuscita, anche per le possibili nuove opportunità lavorative ed economiche, e, per questo, mi permetto di inviare un particolare Augurio anche a nome e per conto dell'Amministrazione Separata e quindi, di tutta la Comunità di Assergi. Bene, volevo solo inviare il mio messaggio e far parte dell’alta “marea” di messaggi positivi inviati attraverso questa grande “community” di nome “TripAdvisor” che raccoglie gli umori e i sentimenti di milioni di utenti che si muovono per il mondo che hanno consentito questo ambìto riconoscimento ai titolari della “Trattoria Fore Le Mure” per complimentarmi ed unirmi al “coro” di coloro che hanno il piacere di condividere con il giusto entusiasmo la soddisfazione, la gioia e la giusta gratificazione per il consenso ricevuto dai Loro clienti e che sicuramente sarà da sprono per migliorare sempre di più la Loro offerta eno-gastronomica. A tal fine, vogliamo far pervenire pubblicamente i nostri più sinceri ed affettuosi Auguri per il risultato raggiunto con l’importante riconoscimento e che, oltre alla normale e giusta soddisfazione possa portare Loro, sempre nuove e positive prospettive future. Con questo sincero sentimento vogliamo festeggiare idealmente "insieme" a Loro questo piacevole momento con l'Augurio di raggiungere sempre nuovi, importanti e gratificanti obbiettivi nel loro percorso lavorativo e di vita...un caro saluto ed un sentito abbraccio dalla famiglia Sabatini, Franco, Maria Rita e Gianluigi...ciao...Ciao...CIAO...

Franco Sabatini

Rispondi/Commenta

22-06-2014 - Mi riferisco al racconto della sigra Eugenia. che colgo l'occasione di salutare e mandarle i saluti di mia mamma. E' molto strano ma questa cosa mi sembra di averla sentita in ciò che mio nonno ci raccontava quando ero bambino.Era tempo di mietitura e dopo un temporale raccontava dell'avvistamento di una palla di fuoco che fece il giro dall'acqua di s. franco fin sopra le "peschieta", tant'è che passato il fenomeno nonchè la paura alcune persone andarono a verificare le conseguenze del passaggio temendo incominciassero a bruciare tutti campi di grano maturo della "castagna" e piana circostante ma increcheduli trovarono tutto intatto.

aldo giusti

Rispondi/Commenta

Risposta di Eugenia Vitocco - 23-06-2014
Caro Aldo, Io so chi sei e non mancare di risalutarmi tua mamma, una donna che ricordo con tanta ammirazione e oltre tutto parente della famiglia di mio marito. Vedo che c'`e una certa affinita` tra il mio racconto con quello di tuo nonno Gennaro. Fu un avvenimento strano ed io l'ho sentito raccontare anche qui da vecchi paesani. Sara` stato un mistero e continuera` ad esserlo, ma perche` non ricordarlo? Anche i misteri sono parte di noi, anzi ci fanno veramente pensare che non siamo soli nel'universo. Grazie per il commendo e per l'aggiunta a questo misterioso avvenimento. Un rispettoso saluto.

17-06-2014 - Sabato 14 Giugno scorso, nella Chiesa di S. Maria Assunta di Assergi, circondati da amici e parenti, Chiara Masci & Davide Fionda si sono uniti in matrimonio. Chiara è un ingegnere libero professionista di Assergi, Davide è originario di Cassino, ma vive a L’Aquila da dieci anni, dove lavora come medico anestesista. Chiara e Davide hanno salutato parenti e amici nella splendida cornice di “Casale Signorini” Agli sposi i migliori auguri dalla redazione di "Assergi Racconta". Il 2014 è un anno particolare per i matrimoni, quello di Chiara è il primo, ma ne sono già stati annunciati altri quattro: Gimpiero Rapiti (Luglio), Adamo Acitelli (Luglio), Roberto Corrieri (Agosto), Lucio Rapiti (Settembre)

Assergi Racconta

Rispondi/Commenta

04-06-2014 - Credo che trovare quei pochi euro per comperare la corda delle campane non sarebbe stato un problema se così fosse. Il fatto è che le campane sono la voce della comunità e il non farle suonare rispecchia il silenzio in cui ognuno si chiude all'evidenza di ciò che accade senza far nulla! A mio avviso chi sa e tace è peggiore di chi commette il fatto! Non ci si può far rubare la terra da sotto i piedi senza reagire e poi invocare San Franco perchè ci venga restituita. Non si può essere a conoscenza di quanto è accaduto a Don Giuseppe e girarsi da un'altra parte. Non si può permettere che Assergi sia un cestino dove la gente porta immondizia materiale ed "umana", cani e quantant'altro rimanendo a guardare dalla finestra se qualcuno va a pulire. Se si ama il proprio paese e noi stessi non possiamo aspettare o pretendere che sia qualcuno da fuori che viene a sistemare le cose dentro di noi. Con tutto rispetto leggo che è più importante trovare un nome per un asinello che le problematiche del paese. Con tutto rispetto leggo che dispiace che Don Giuseppe sia stato trasferito, ma quanti hanno preso l'iniziativa di fare una raccolta firme perchè rimanga. Quanti sono andati a protestare davanti alla Curia quando Don Giuseppe è stato "aggredito" o sono andati dalle autorità a farne il nome. Così accade per ogni cosa, si aspetta o si delegano altri. Il paese è piccolo perciò quando si "muove" qualcuno o qualcosa ci si accorge subito. Troppi hanno modo di accedere indisturbati a luoghi, locali, zone, ecc. poi non ci si può lamentare se ci sono danni, furti e quant'altro. Se la chiave di una cassaforte è custudita 3 o 4 persone quando mancano dei soldi è facile trovare chi li ha presi, quando la chiave è custodita da 10 persone già diventa più difficile se non impossibile trovare chi ha commesso il furto. Quando in una casa regna il "disordine" diventa difficile non solo trovare le cose ma perfino a sapere quante cose abbiamo e chi ha iniziato a creare il disordine. Se si perde la chiave che apre il nostro cuore verso il prossimo, verso la comunità dove tutti ne facciamo parte ma sopratutto verso noi stessi, non si può pretendere che nel nostro cuore entri amore, sollievo, pace, forza, frattellanza, amicizia, rispetto... pensiamoci bene!

Fabrizio Fiorindo

Rispondi/Commenta

Risposta di francesco - 06-06-2014
concordo su tutto

03-06-2014 - Appena letto il trafiletto di fabrizio fiorindo a riquardo delle campane , in precedenza del 30 5 14 non suonavano ma per quale motivo, si sono fregate le funi. E le reliquie di san franco che fine hanno fatto .uno che non le conosceva come faceva a rubarle. C'è sempre uno pratico. Speriamo che tornano al suo posto .per la gioia di tutti

cipicchia pietro

Rispondi/Commenta

03-06-2014 - Un altro Miracolo di San Franco?! Il giorno 31.05.2014 in occasione della presentazione del libro di San Franco di Assergi con grande stupore dopo tanto tempo e tanti soldi spesi le campane della Chiesa hanno suonato!!! Sono certo che la ritrovata "voce" delle campane della Chiesa di Santa Maria Assunta è giunta fino al cuore di chi impropriamente detiene le Reliquie di San Franco e che lo stesso, sentendosi stretto nella morsa dello sguardo che i paesani di Assergi posano sulla sua anima irrequieta ogni volta che lo incontrano, restituirà prima della festa in onore di San Franco le Reliquie affinchè possano essere nuovamente Venerate. Fabrizio Fiorindo

Fabrizio Fiorindo

Rispondi/Commenta

Risposta di pollon76 :) - 29-06-2014
I misteri di Assergi sono misteriosi davvero... Reliquie, calici che scompaiono e a volte...a volte ritornano...scia` pe` l'amor de Dio!!! Ma quali stranezze si celano dietro questa spiritualita` contorta e oscura??? ...al prossimo mistero...

31-05-2014 - Condoglianze alla famiglia di zio Mario e un abbraccio ai suoi figli, il suo dolce sorriso e la tenerezza che aveva nel cuore saranno il regalo che li aiutera` ad affrontare questi tristi giorni. Eterno riposo.

Anna Mosca

Rispondi/Commenta

31-05-2014 - Profondo rammarico per la perdita di mario proviamo in questo giorno triste,siamo certi che ha impiegato la sua vita al meglio,e vogliamo esprimere a tutti i familiari condoglianze piu sincere..........famiglia Masciocco .

Gianfranco Masciocco

Rispondi/Commenta

31-05-2014 - Le più sentite condoglianze a Carmina, Mimina, Ascenzo, Pina, le relative famiglie e tutti i parenti. Vi siamo vicini nel dolore, coraggio in questi momenti tristi bisogna essere forti e rassegnarsi. "Riposa in Pace zio Mario" Francesco e Gina Pace (Australia)

Francesco e Gina

Rispondi/Commenta

31-05-2014 - Sentite e sincere condoglianze rivolto a tutti i familiari di "zio" Mario da Walter Battiloro e famiglia, Monica e Asia

Walter Battiloro

Rispondi/Commenta

31-05-2014 - ...buongiorno caro Antonio, nella giornata di ieri, piano, piano, si è dolcemente addormentato e nel silenzio allontanato da questa vita terrena per l'ascesa tra gli Angeli del cielo l'indimenticato "zio" Mario alla veneranda e onorata età di 95 anni; ...fortemente, profondamente e sinceramente affranto e addolorato per la scomparsa, ma onorato, gratificato e privilegiato di poter conservare i bellissimi ed indimenticabili ricordi che mi ha lasciato nei tanti anni della mia gioventù trascorsi insieme a un uomo che ha sorriso alla vita, generoso, saggio e, per me, riferimento, fonte ed esempio di tanti positivi insegnamenti di vita;...mi permetto questa breve riflessione ad alta voce per un piccolo, sentito e doveroso pensiero di ringraziamento che spero lo accompagni nel "trono" eterno che gli spetta affinchè possa ancora guidarci ed illuminarci dall'alto e, magari perdonarci per le nostre mancanze commesse in questa frenetica vita terrena;...il mio pensiero è rivolto in particolare a "zia" Carmina, Mimina, Ascenzo e Pina in questo giorno triste e doloroso per la perdita di un marito vicino, di un padre attento e di un nonno affabile e affettuoso, poichè sò molto bene il senso di smarrimento che ci "avvolge" in questi tristi, sconvolgenti e mai accettati eventi della nostra vita terrena che non conosce età che ne possa attenuare il profondo dolore e, forse, solo una profonda e rinnovata fede può aiutarci a comprendere ed accettare questo grande mistero;...volevo inviare Loro, alle loro famiglie e tutte le persone a loro care le nostre più sentite, sincere e fraterne condoglianze e, ci stringiamo e siamo vicini al loro dolore;...con questo sentimento di sincera amicizia un abbraccio forte da Franco, Maria Rita e Gianluigi...

Sabatini Franco

Rispondi/Commenta

30-05-2014 - E' venuto a mancare all'affetto dei suoi cari Mario Mosca di anni 95. La moglie, i figli, il genero, la nuora ed i nipoti ne danno il triste annuncio. I Funerali avranno luogo sabato 31 maggio alle ore 15:30 nella Chiesa parrocchiale di Assergi. Alla famiglia Mosca giungano le condoglianze della nostra redazione.

Assergi Racconta

Rispondi/Commenta

Risposta di Sabatini Franco - 30-05-2014
Sincere condoglianze dalla famiglia Sabatini Franco

30-05-2014 - 3o 5 14 giunta notizia della morte del caro mario mosca .alla moglie carmine i figli mimina ascenzo pina e famigliari tutti e parenti giungano le nostre piu sentite condogliaze un caro ricordo cipicchia pietro

cipicchia pietro

Rispondi/Commenta

29-05-2014 - sincere condoglianze alle famiglie Vitocco, Petrocchi e relative famiglie, riposa in pace "Maria"ti ricordiamo sempre

Francesco e Gina Pace

Rispondi/Commenta

25-05-2014 - Tante condoglianze alle famiglie Petrucci e Vitocco per la per la scomparsa della cara Maria.

Pietro Cipicchia

Rispondi/Commenta

22-05-2014 - Presso l'ospedale San Salvatore è è venuta a mancare all'affetto dei suoi cari all'età di 78 anni Maria Vitocco (in Petrucci). Il marito, i fratelli, la sorella, i nipoti, i parenti e gli amici tutti ne danno il triste annuncio. I funerali si svolgeranno oggi 22 maggio alle ore 11 nella Chiesa parrocchiale di Assergi. Ai parenti di Maria giungano le condoglianze dalla nostra redazione

Assergi Racconta

Rispondi/Commenta

20-05-2014 - pallino era un asino maschio bianco ed era l'unico in assergi

aldo

Rispondi/Commenta

Risposta di jackson - 21-05-2014
appunto lino diminutivo di pallino...meglio lino è più corto per la pronuncia e più facile da ricordare..stereotipo linguistico appropriato..

19-05-2014 - 1. Platero Platero è piccolo, peloso, soave: così soffice di fuori che si direbbe tutto di cotone, senza ossa. Solo gli specchi di mica dei suoi occhi sono duri come due scarabei di vetro nero. Lo sciolgo e se ne va nel prato e accarezza leggermente col muso, strappandoli appena, i fiorellini rosa, celesti, indaco... Lo chiamo dolcemente : Platero ? e mi viene incontro con un piccolo trotto allegro che sembra che rida, per non so quale capriccio ideale... Mangia quello che gli do. Gli piacciono le arance, i mandarini, l'uva moscatella, d'ambra, i fichi neri, con quella cristallina goccia di miele... E' tenero e affettuoso come un bambino, una bambina.... ; ma secco e duro come una pietra. Quando giro con lui, la domenica, per le ultime stradine del paese, gli uomini della campagna che passeggiano lentamente vestiti di nuovo, si fermano a guardarlo : - Ha dell'acciaio. Dell'acciaio. Acciaio e argento di luna, nello stesso tempo. Questo è il primo capitolo di "Platero ed io" di Juan Ramòn Jimènez poeta spagnolo e premio nobel. LEGGETELO ne rimarrete incantatati ...e potrebbe essere anche il nome giusto per il nuovo asinello di LEANDRO.

Gualtiero

Rispondi/Commenta

17-05-2014 - per l'ultimo arrivato della scuderia giannangeli propongo il nome di Lino...

jackson

Rispondi/Commenta

16-05-2014 - Happy Birthday to the most fantastic son mum and dad wish u all the very best wishes on this very special day. Happy 18th Birthday Piero all our love.xxxxxxxxoooooo

Lanfranco and Nadia.

Rispondi/Commenta

14-05-2014 - Caro Gianfranco e Marco, Qual'`e la storia di Billy. Narratecela, sembrerebbe che sia stato vittima di maltrattamenti se e` cosi` quell'individuo che l'ha fatto sappia che per lui non c'`e posto di pieta` nel cuore di nessuno al mondo chi maltratta un cane e capace di maltratare anche le persone. Un saluto come sempre da USA.

Eugenia Vitocco

Rispondi/Commenta

Risposta di Gianfranco masciocco - 24-05-2014
gentile sig.Eugenia,ho saputo dell'accaduto da mio cugino Franco Sabatini,non avendo avuto ancora la possibilità si sentire il propietario del cane sig.Dino Masciocchi non posso darle ulteriori informazioni dei maltrattamenti subiti dal cane billy,forse può il proprietario che ha visto soffrire e morire il suo il suo amato billy. Comunque siano andate le cose non ce da meravigliarsi troppo visto il degrado che l'umanità stà portanto avanti verso la natura e gli stessi esseri umani, a cui sembra essere sfuggito di mano il controllo delle propie azioni e il rispetto dei valori che con tanta fatica,sacrifici e perdite di vite umane ci è stato trasmesso. Spero che il mio pessimismo sia di breve durata e che la fiducia negli uomini possa essere ripristinata. Cordialmente la saluto

13-05-2014 - Quando sono venuto ad Assergi mi sono innamorato del paese non solo per la bellezza del posto ma soprattutto perchè le persone che lo abitavano mi sembravano buone leali. Oggi purtroppo mi devo ricredere. Vi sono veramente vicino perchè quando ti lascia l'amico di sempre è un dolore immenso e ti lascia un vuoto difficilmente colmabile. Un forte abbraccio Barbara e Marco

Marco di Roma

Rispondi/Commenta

07-05-2014 - Ciao Dino,ho saputo da Franco che billi non ce l'ha fatta e ne sono dispiaciuto,un cane che non ha mai fatto del male a nessuno,un vero compagno di tante avventure. Non voglio immagginare che esista ancora gente tanto ignorante e INFAME da far del male agli animali da compagnia,queste persone non amano se stessi non amano il prossimo,il loro comportamento è da" bestie "ma bestie nel senso dispregiativo del termine. Ciao ci vediamo domenica 11/05,

Gianfranco Masciocco

Rispondi/Commenta

Risposta di Anna - 08-05-2014
Esistono e esisteranno sempre, non e` ignoranza, e` cattiveria e qualche problema mentale serio che permette queste azioni. Anche il mio cane e` stato avvelenato qualche anno fa, ma anche se ti incazzi non risolvi nulla...ognuno ha una coscienza sua e non si puo` impedire a questi individui di fare le cattiverie. Certa gente e` pazza e cattiva, si infastidisce per nulla e invece di curare il loro male tenta di farne agli altri, a volte ci riesce, come in questo caso. Mi dispiace Dino per il tuo amico, ma le patologie mentali di certe persone spesso vanno oltre ogni ragionevole limite.

03-05-2014 - Don Giuseppe Obama comunica, per il Catechismo per la Prima Comunione, che Domenica 25 Maggio presso il Centro polifunzionale alle ore 15.30 terrà l'ultima prova per le Confessioni dei bambini.

Don Giuseppe

Rispondi/Commenta

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54