Cinghiali sotto casa ad Assergi

 

 

Fino a poco tempo fa, i cinghiali aspettavano la notte per avvicinarsi fin sotto le abitazioni in cerca di cibo, ora anche in pieno giorno ad Assergi si rischiano spiacevoli incontri. Le immagini del video sono state girate questa mattina dalla finestra della nostra redazione, ma lo spettacolo si ripete quasi tutti i giorni, è una delle zone “preferite” dagli ungulati.


In italia, un esercito di cinghiali sta invadendo campi coltivati, allevamenti, centri abitati e strade, e sta rappresentando un grave pericolo per le persone. Ricordiamo il 39enne aquilano morto per averne centrato uno sulla statale 80, mentre era alla guida di una Smart. A Cefalù, un uomo di 77 anni è stato aggredito e ucciso da un cinghiale di almeno cento chili mentre la moglie è rimasta ferita.
L'escalation dei danni, delle aggressioni e degli incidenti mortali provocati da cinghiali, è il risultato della incontrollata proliferazione degli animali selvatici in Italia, con il numero dei cinghiali che è raddoppiato in questi ultimi 10 anni.
La sicurezza nelle aree rurali e periurbane è in pericolo per il proliferare di questi ungulati, Cristian Carosi, l'uomo morto sulla statale 80 vicino Cansatessa, non è riuscito a evitare l'impatto con il cinghiale che stava attraversando la strada sotto una pioggia battente che ha reso scivoloso l'asfalto.



Condividi

    



Commenta L'Articolo



Categorie News

Cerca nel sito