Assergi

Riconoscimento al carabiniere Giovanni Natale Caduto ad Assergi nella liberazione di Mussolini

La Biblioteca della caserma “Maggiore Pasquale Infesili” di Chieti, è stata intitolata al carabiniere Giovanni Natale Caduto per la Patria il 12 settembre 1943, nel blitz dell’esercito tedesco che portò alla liberazione di Mussolini dalla prigione di Campo Imperatore. Alla cerimonia hanno preso parte i vertici dell’Arma e i carabinieri del comando stazione di Assergi.
Il carabiniere Giovanni Natale e la guardia forestale Pasquale Vitocco, sono due vittime dell’Operazione Quercia dimenticate dalla Storia, che hanno ritrovato la dignità del ricordo, dopo tanti anni, anche attraverso l’intitolazione, delle stazioni di Monte e di Valle della Funivia del Gran Sasso, con due targhe che sono state scoperte dai parenti delle vittime e benedette dal parroco don Giovanni Gatto il 12 Settembre 2016.

L’episodio storico si consumò ad Assergi, Il sito: "Assergi Racconta", ha ricostruito la vicenda, attraverso le testimonianze dei figli del Vitocco  e del soccorritore Costanzo Alloggia.
Si trattò di un'azione di guerra, un'azione coordinata nella quale reparti di terra si incaricarono di spianare la strada per facilitare l'atterraggio a Campo Imperatore di alianti che portavano soldati  che avevano il compito di liberare il Duce.
Le truppe tedesche, che viaggiavano all'interno di motorette munite di mitraglia, costrinsero alla resa un drappello di carabinieri che presidiava la strada verso la Base della Funivia. Un carabiniere, per l'appunto il Natale, rimase ucciso, non essendosi accorto che tutto il drappello si era arreso senza nemmeno sparare un colpo. In un pagliaio poco distante, una guardia campestre, Pasquale Vitocco, avvedutosi del trambusto e temendo forse per sè e per la sua famiglia, pensò di uscire e darsi alla fuga attraverso un viottolo che conduceva al paese, ma alcuni soldati tedeschi lo avvistarono e, temendo, a motivo della divisa di guardia forestale che indossava, che avesse intenzione di chiamare rinforzi, gli spararono, ferendolo gravemente. L'episodio avveniva ad Assergi, all'altezza della località detta “Fraunil”.
Soccorso poi da Costanzo Alloggia e dalla moglie che subito lo raggiunse, fu condotto alla casa della "Maestra Battista Sacco" (in prossimità della Porta dell'Orologio).
Successivamente fu portato all'ospedale dell'Aquila su di una camionetta degli stessi soldati tedeschi che nel frattempo si erano resi conto del tragico errore.

 



Condividi

    



Commenta L'Articolo




Last Post

Suggestiva Via Crucis del Venerdì Santo nel borgo di Assergi

Image Sample Venerdì Santo, venerdì di Passione e di preghiera anche nella comunità parrocchiale di Assergi. Nella serata in cui si fa memoria dell'ascesa al Calvario di Gesù Cristo, prologo della sua morte in croce, si è svolta una solenne Via Crucis, presieduta dal par...leggi tutto

Condividi


    

La Nostra Storia - Ricordo di Don Demetrio Gianfrancesco

Image Sample La nostra stoia -  Ricordo di Don Demetrio Gianfrancesco “un prete di vecchio stampo e uno storico dei nostri paesi”   - di Giovanni Altobelli -   Premessa della vita sacerdotale di Don Demetrio Gianfrancesco: Don Demetrio Gianfrancesco nasce a Camarda...leggi tutto

Condividi


    

Tir a fuoco,traffico bloccato su A24 tra Colledara e Assergi

Image Sample Traffico temporaneamente bloccato sull'autostrada A24 tra San Gabriele-Colledara e Assergi, in direzione Roma, per un Tir che ha preso fuoco poco prima dell'ingresso nel traforo del Gran Sasso, al km 116,8.   Sul posto Polizia Stradale, Vigili del Fuoco e personale di Strada...leggi tutto

Condividi


    

ANCHE L’ASSERGESE GIACOBBE SUL PIROSCAFO ORIA LA TOMBA DIMENTICATA DI 4200 SOLDATI

Image Sample Sul muro della memoria dei dispersi del piroscafo Oria, affondato nel mar Egeo con i prigionieri italiani, c’era un giovane assergese, Giacobbe De Amicis, cugino di Antonio e Giacobbe Massimi (de Pojana).   L’episodio di guerra è avvenuto il 12 Febbraio 1944, ma...leggi tutto

Condividi


    

Luciano Mosca ci ha raccontato una storia di solidarietà nel decennale dal terremoto

Image Sample Nel decennale dal terremoto dell’Aquila vogliamo ricordare una storia di solidarietà nei confronti di una famiglia di Assergi. Luciano Mosca già fortemente scosso dal terremoto del 6 Aprile 2009, era affetto da una grave malattia che lo ha costretto a sottoporsi a un delicato ...leggi tutto

Condividi


    

Luciano Mosca ci ha raccontato una storia di solidarietà nel decennale dal terremoto

Image Sample Nel decennale dal terremoto dell’Aquila vogliamo ricordare una storia di solidarietà nei confronti di una famiglia di Assergi. Luciano Mosca già fortemente scosso dal terremoto del 6 Aprile 2009, era affetto da una grave malattia che lo ha costretto a sottoporsi a un delicato ...leggi tutto

Condividi


    

Assergi piange la scomparsa di Marino Zaccagnini venuto a mancare ieri sera in Australia

Image Sample La comunità di Assergi piange la scomparsa di Marino Zaccagnini venuto a mancare ieri sera in Australia. Nato il 14 Novembre 1941 ad Assergi, era emigrato in Australia nel 1960. Era uno dei tanti assergesi che nel dopoguerra hanno deciso di cercare fortuna oltreoceano, con la classica vali...leggi tutto

Condividi


    

Concerto del primo Maggio ad Assergi con il Gruppo Polifonico Quattroquarti

Image Sample Il Gruppo Polifonico Quattroquarti diretto dal Maestro Antonio Michilli, terrà un concerto (Concerto Sedicesimo) il primo maggio 2019 alle ore 17:30 nella Chiesa di Santa Maria Assunta ad Assergi. Il Polifonico Quattroquarti è un gruppo vocale a cappella guidato dal Maestro Antoni...leggi tutto

Condividi


    

Emozione e apprezzamento per l'iniziativa: -Un cuore grande per L’Aquila dal Gran Sasso-

Image Sample Ha suscitato una emozione ancora più grande perché inaspettata l’iniziativa:  “Un cuore grande per L’Aquila”.  Dall’idea di Emanuele De Simone, maestro di sci e presidente di Higher Gran Sasso, un enorme cuore ha bruciato per tutta la notte su...leggi tutto

Condividi


    

Assergi a dieci anni dal sisma ricordando il campo sfollati di Via dei Monti

Image Sample             Il terremoto del 6 aprile 2009 non ha provocato vittime nel borgo di Assergi, ma ha creato notevoli disagi cambiando radicalmente la vita e le abitudini degli abitanti. Dopo la scossa delle 3:32 le persone sono uscite dalle c...leggi tutto

Condividi


    

Archivio Post