Filetto

L’EMIGRAZIONE NEL 900 “FILETTESI NEL MONDO”

- di  Giovanni Altobelli -

 


Premessa.  Filetto dell’Aquila, piccolo paese situato alle falde del Gran Sasso a quota mt. 1070, agli inizi del 900 contava circa 700 abitanti.  La miseria e la povertà inperversava ovunque. Fu allora che agli inizi del secolo, iniziarono le prime emigrazioni nelle lontane Americhe del nord e del sud. Affollatissimi bastimenti partirono dal porto di Napoli per raggiungere le nuove terre.  Intere famiglie di filettesi partirono definitivamente per gli Stati Uniti a cercare fortuna in: California, “Sacramento e San Francisco” Pennsylvania, “New Jersey, Filadelfia e tanti altri”. Altre famiglie partirono per l’America del sud: “Argentina e Brasile”, molti non fecero mai ritorno, anzi si persero definitivamente le loro tracce per sempre scomparendo con i loro cognomi d’origine. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, verso gli anni 50, iniziò la nuova emigrazione verso l’Australia: “Melbourne, Sidney”, dove attualmente si contano decine di famiglie originarie di Filetto. Contemporaneamente a questo periodo, altre famiglie originarie di Filetto emigrano in Francia e Belgio, mettendo le radici nelle nuove terre. Verso il 1955/60 fu il boom dell’emigrazione in Svizzera, precisamente nella città di Zurigo, che superò oltre 70 lavoratori filettesi, soprattutto giovani di appena 18 anni, dove prestarono la loro opera in cantieri edili con duri sacrifici per rimandare un po’ di soldi alle loro famiglie.  In questo racconto cerco di riportare nomi e cognomi ricercati nella memoria dei più vecchi del paese degli emigranti dagli inizi del 1900 fino all’ultima emigrazione in Svizzera.
FILETTESI ARRIVATIAL PORTO DI NEW YORK DAL 1900 AL 1924 DI ETA’ DA 2 ANNI A 50 ANNI
ALTOBELLI: Adamo, Antonio, Attilio, Consolino, Carmela, Carmine, Clemente, Tommaso, Dionisio, Domenico, Filippo, Franco, Giovambattista, Gaspare, Giovanni, Giuseppe, Luigi, Maria, Ascenza, Pia, Paolo, Pietro, Umberto, Vincenzo.  BATTISTELLA: Davide e Ferdinando. CIAMPA: Alfonso, Amedeo, Angelo, Antonia, Caterina, Crocifissa, Domenica, Elisa, Gesina, Margherita, Maria, Rosa, Rosina, Teodolina, Vitantonia, Vito, Vincenzo, Sante, Pietro, Paolo, Isaia, Giuseppe, Giosue’, Franco, Francesco, Ercole, Domenico.  CIALONE: Fabio, Raffaele, Ada, Ines, Marianna, Angelo, Antonio, Clemente, Ferdinando, Giuseppe, Sabatino.  CUPILLARI: Angelo, Benedetto, Francesco, Giuseppe.  MECO: Giustino.  MEMMI: Grazio, Giuseppe, Domenico, Mario.  MORO: Domenico, Luciano, Mariano, Rosaria e Cristina.  GAMBACURTA: Calcedorino, Domenico, Enrico.  SPEZZA: Domenico, Donato, Tito, Adelfina, Sofia.  ZINOBILE: Elisabetta, Giuseppina, Antonio, Giuseppe, Pasquale. Giuseppe. MARCOCCI: Amedeo Angelo, Antonio, Carlo, Davide, Demetrio, Luigi, Paolo, Riccardo, Sabatino, Barbara, Esterina.  ALLOGGIA: Luigi.   Questi sono i nomi dei primi emigranti in America, molti sono tornati a Filetto per mancanza di lavoro, altri sono rimasti per sempre creando nuove famiglie. Dopo la seconda guerra mondiale c’è stata una seconda emigrazione fra i quali: Pietro Battistella e i CUPILLARI: Berto, Dora, Dino e Pasquale e Assunta. CIAMPA:  Domenico, Amedeo e Dora.
EMIGRAZIONE AMERICA DEL SUD:
ZINOBILE: Martino, Raffaele, Richetto, Rodolfo, Ivano, Giulia.  MARCOCCI: Elio, Quintino.  SCELLINI: Lionetto.

EMIGRAZIONE CANADA: CUPILLARI: Alessandro e Antonio.

EMIGRAZIONE IN FRANCIA DOPO LA GUERRA: ALLOGGIA: Palmerino, Dante, Flavia, Livia, Renato, Antonio.  Maria Teresa ed Elisa.  ALTOBELLI: Domenico, Alfonsina, Elena e Alida. CIALONE: Alvisio, Clemente, Serio Maurizio e Ines.  CIAMPA: Attilio e Diva.  DAMIANI: Ademo, Sofia, Pio, Livio e Valeria. Meco: Lentorino, Luigi, Rosa Maria, Antonella e Claudie.  SCELLINI: Oreste e Maria.  VALERIANI: Clemente, Raniero, Vinicio, Alfredo, Vanda e Raffaella. ORSATTI: Gettulio, Fiorentino e Cesira. ORTEGGIA: Aurelio, Antonietta, Nunzia e Lena. CUPILLARI: Adriano, Salvatore, Daria, Ninetta. MARCOCCI: Livio, Iole, Olga, Franco, Pietro, Raffaele, Fernanda e Roberto.  MASSARO: Leardo, Maria e Linda. MORO: Mariano, Rosaria, Cristina, CHIARIZIA: Angelo, Lina e Gianni.

EMIGRAZIONE BELGIO: MARCOCCI: Tito, Natalino, Mauro e Rina.  CHIARIZIA: Onofrio, Marcella e Gabrielino. CUPILLARI: Dorantino, Tonino, Emma, Dina e Angela.
EMIGRAZIONE SPAGNA:  MARCOCCI: Amedeo.
EMIGRAZIONE AUSTRALIA: CIAMPA: Enzo, Dante, Lauro, Pierino, Ivo e Dina. CUPILLARI: Guerino,  Anselmo,  Romanina,  Maria e  Aldo.  MARCOCCI: Giovanni, Antonio, Ercolina, Dina, Dora, Lina, Assunta, Remigio, Clemente, Eusebio, Giovanna, Giovanni, Orlando, Marino, Antonietta, Quintino, Filiberto e Flavia, Battista CHIARIZIA: Luigi, Stefano, Maria e Dina.  MORELLI: Clemente, Enrica, Zara e Mariannina.  SPEZZA: Agostino, Giuseppe, Gustavo, Enrico, Edda, Rosina, e Mariannina.  SCARSELLA: Luigi e Elpidio.  ZINOBILE: Gino e Sandro. ILLATO: Gilda, Iole e Leontina.
EMIGRAZIONE SVIZZERA: ALTOBELLI: Cesidio, Davide, Mario, Gaspare, Gino, Maria: ALLOGGIA: Gradito e Oscar.  CIAMPA: Dino, Riccardo, Ivo, Dante,  Maurizio, Antonio, Domenico.  Sante Alessandro, Antonietta.  CIALONE: Paolo e Virgilio. CUPILLARI: Roberto e Romeo.  CHIARIZIA: Bruno e Mariella. DONATI: Renzo, Raffaelina, Romano, Gino.  FLAVINI: Serafino e Gino. FACCHINEI: Lelio, Emidio e Giorgio. GAMBACURTA: Giuseppina, Antonietta, Romolo, Natale, Celsino e Alessandro.  GOFFI: Gino, Vittorio e Domenico.  IANNI: Domenico e Ausilio. ORTEGGIA: Ferdinando.  LOPEZ: Pasquale. MORELLI: Giulio e Giulia. MEMMI: Pasquale.  MARCOCCI: Amedeo,  Domenica, Antonio , Roberto,  Luigi, Valerio,  Ines, Domenica , Onorina,  Sabatino e   Anna. SALOMONE: Pietro, Enzo e Ines.
 CONGLUSIONI.  Filetto nel 900 è stato un paese di emigranti, come tutti i paesi del Centro-Sud. Gli emigranti per gli Stati Uniti prendevano il treno: “per Sulmona, Castel di Sangro, Carpinone Napoli” per raggiungere il porto, poiché già esisteva allora la linea ferroviaria dal 1897.  In America molti emigranti hanno formato nuove famiglie e alcune famiglie sono rimaste in Sud America.  In Francia e Belgio, molti emigranti passavano i confini anche clandestinamente, molte famiglie sono rimaste creando nuove generazioni e anche in Australia sono rimaste tante famiglie di filettesi. L’ultima emigrazione in Svizzera è durata fino agli anni 80, oggi non vi è rimasto più nessuno. Ormai l’emigrazione come il passato non esiste più. Molte famiglie di filettesi vivono a L’Aquila o Roma.  La popolazione attuale a Filetto nel 2020 è appena di 150 persone. Qui finisce la nostra storia sull’emigrazione.
                      Collezione fotografica storica di Giovanni Altobelli



Condividi

    



Commenta L'Articolo




Last Post

STORIE DI GUERRA, EDOARDO MARCOCCI (Soldato – allevatore e contadino del 900 di Filetto)

Image Sample - di Giovanni Altobelli - Premessa del racconto. Edoardo Marcocci nacque a Filetto il 13.9.1922 da Luigi Marcocci e Berenice Capricorno. Trascorse l’infanzia e la gioventù a Filetto, aiutando il padre nell’allevamento del bestiame e nel lavoro dei campi per tirare avanti la...leggi tutto

Condividi



FILETTO (AQ) - STORIE DI GUERRA E PASSATO… ALFREDO VALERIANI…

Image Sample - di Giovanni Altobelli - PREMESSA Incontrai Alfredo Valeriani il 25 luglio 2007 a Filetto (AQ), facemmo una chiacchierata e mi raccontò un po’ la storia della sua vita. Alfredo Valeriani nacque a Filetto (AQ) L’08.11.1921 da Mariano Valeriani e Raffaella Cialone...leggi tutto

Condividi



ANTONIO CHIARIZIA “PERSONAGGIO DEL 900 DI FILETTO AQ”

Image Sample - di Giovanni Altobelli -     Antonio Chiarizia nacque a Filetto il 05/02/1896 da Fabio e Giulia Alloggia. Personalmente l’ho conosciuto durante la mia infanzia. Ricordo di Antonio Chiarizia dopo gli anni 50 durante la primavera-estate era solito sostare nelle scalette...leggi tutto

Condividi



LA NOSTRA STORIA - DAI COMPLESSI MUSICALI DEL PASSATO AD OGGI

Image Sample - di Giovanni Altobelli -     Premessa.  La musica è stata da sempre il piacere dei giovani e di tanta gente. Nei nostri paesi di montagna a partire dagli inizi del 900 per creare musica e baldorie e si arrangiava alla meglio, oltre alla classica fisarmonica si c...leggi tutto

Condividi



Il maiale nei nostri paesi dal passato ad oggi

Image Sample Il maiale nei nostri paesi dal passato ad oggi  La nostra storia  - di Giovanni Altobelli -   Premessa. Il maiale chiamato anche suino o porco, il maschio si chiama verro, la femmina scrofa i cuccioli lattonzoli. La vita di una scrofa può arrivare anche a 15 ...leggi tutto

Condividi



Il maiale nei nostri paesi dal passato ad oggi

Image Sample Il maiale nei nostri paesi dal passato ad oggi  La nostra storia  - di Giovanni Altobelli -   Premessa. Il maiale chiamato anche suino o porco, il maschio si chiama verro, la femmina scrofa i cuccioli lattonzoli. La vita di una scrofa può arrivare anche a 15 ...leggi tutto

Condividi



VICENDE STORICHE NELLA TERRA DI FILETTO (AQ) DAGLI INIZI DEL 1700 FINO AL 1970

Image Sample Famiglie Memmi-Altobelli-Morelli).  Questo racconto trasmesso in parte oralmente da mia nonna Giovanna Morelli nata il 14 Febbraio 1876 e morta l’11 Marzo 1962. Fatte le mie modeste ricerche lo dedico al suo ricordo. - di Giovanni Altobelli -   Nel lontano 1700 a...leggi tutto

Condividi



DELATORI E FUCILATE…(Filetto dell’Aquila negli anni ‘20)

Image Sample I fatti che sto per raccontare sono accaduti a Filetto, appena  finita la prima guerra mondiale,  negli anni venti. Il nostro personaggio principale è un giovane filettese, un certo Domenico Ciampa soprannominato “Minco” o “Scaccia”, nato l’8 maggio ...leggi tutto

Condividi



Tra Storia, Natura e Spiritualità in un percorso turistico affascinante nei pressi di Filetto

Image Sample   Tra Storia, Natura e Spiritualità in un percorso turistico affascinante nei pressi di Filetto   Cari amici di "Assergi Racconta", il 35° Girotrekking 2021 degli amici di "Borghi D'Abruzzo", ha portato i borghisti alla scoperta di un perc...leggi tutto

Condividi



FRANCO CELESTINI: OMICIDA DELLA PROPRIA ZIA TERESA MARCOCCI AVVENUTO IL “24.11.1881”

Image Sample STORIE DELL’800 FRANCO CELESTINI: OMICIDA DELLA PROPRIA ZIA TERESA MARCOCCI AVVENUTO IL “24.11.1881” a Paganica - di Giovanni Altobelli -   I fatti che sto per raccontare sono accaduti verso la fine dell’800 fra Filetto e Paganica. Filetto in quell&r...leggi tutto

Condividi



Archivio Post