Terremoto

Regione, favorire acquisto immobili e minimizzare uso 'casette'

 

 

 

 Minimizzare il ricorso a strutture abitative provvisorie, cioè le cosiddette 'casette', e favorire l'acquisto di immobili da assegnare ai terremotati. Con questi obiettivi arriva l'avviso per 'l'acquisto di unità abitative da utilizzare per l'emergenza abitativa, a seguito degli eventi sismici del 24 agosto 2016 e successivi', che sarà pubblicato nei prossimi giorni. Destinato ai comuni abruzzesi interessati dal sisma del centro Italia, il bando è già stato approvato dalla Giunta regionale. Stamani la presentazione da parte del governatore Luciano D'Alfonso, del responsabile del Centro operativo regionale della Protezione Civile, Antonio Iovino, e del direttore dell'Ufficio speciale per la ricostruzione di Teramo, Marcello D'Alberto. È la prima volta che viene utilizzato questo sistema nell'ambito di emergenze legate a terremoti; in passato i privati venivano coinvolti solo per concedere in locazione gli immobili. Tale strumento consentirà di mettere in circolo oltre 50 mln di euro nei comuni colpiti. "Attualmente - dice D'Alfonso - abbiamo richieste per 339 strutture abitative provvisorie, per un costo di 36 milioni e mezzo di euro. A queste se ne dovrebbero aggiungere, secondo le stime, altre 200 nel territorio comunale di Teramo, per altri 20 milioni di investimento. Si tratta di ingenti risorse, che possono essere invece impiegate per acquistare alloggi nuovi e definitivi: appartamenti che, una volta conclusa la ricostruzione, confluiranno nei patrimoni edilizi delle Ater o dei Comuni". Gli appartamenti in questione dovranno avere una superficie compresa tra 30 e 95 metri quadrati, essere in regola con la normativa urbanistica e igienico-sanitaria e non essere mai stati abitati. Tra i requisiti preferenziali del bando c'è, inoltre, l'ubicazione nei 23 Comuni del cratere sismico 2016 o nell'area immediatamente a ridosso dello stesso. La norma di riferimento è il decreto legge 9 febbraio 2017, numero 8, articolo 14, che consente, per trovare soluzione alle famiglie rimaste senza casa, non solo di puntare sulle soluzioni abitative di emergenza, ma anche di utilizzare le case non in uso che ci sono nei comuni terremotati. Obiettivi dell'avviso sono la riduzione del consumo di suolo, migliori condizioni abitative per chi ha perso la propria casa a causa del sisma, consistente risparmio per le casse pubbliche che potranno così patrimonializzare parte dei costi dell'emergenza. "Palazzo Chigi - continua il governatore - ha fortemente sostenuto questo tipo di soluzione per gli evidenti benefici che ne derivano, anche in termini di velocizzazione delle procedure. In più, e non è un aspetto secondario, abbiamo la possibilità di mettere in circolo oltre 50 milioni di euro per movimentare il tessuto economico in territori duramente provati dalle calamità".



 



Condividi

    



Commenta L'Articolo




Last Post

Nasce l’osservatorio fotografico permanente sull’Italia del doposisma

Image Sample       Lo stato delle cose: nasce a L’Aquila, città ferita dal terremoto del 6 aprile 2009 un osservatorio fotografico permanente sull’Italia del doposisma Online da oggi 21 aprile oltre 200 fotogallery e oltre 10mila scatti, realizzati da 60 fotogra...leggi tutto

Condividi


    

Un patto tra l’ANCE e i candidati sindaci all’Aquila per accelerare la ricostruzione

Image Sample       Un patto tra l’ANCE e i candidati sindaci all’Aquila per accelerare la ricostruzione e rinforzarla dando nuova linfa all’economia del capoluogo. E’ quanto propone il presidente dell’ANCE Ettore Barattelli, anche alla luce del pia...leggi tutto

Condividi


    

Gentiloni, 1 mld per ricostruzione

Image Sample       Il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, ha tenuto una conferenza stampa al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia "Leonardo da Vinci" di Milano sul progetto “Casa Italia”, insieme al project manager della struttura di missione...leggi tutto

Condividi


    

Presenti Amatrice e Arquata alla fiaccolata in suffragio delle 309 vittime

Image Sample       Hanno partecipato circa 4 mila persone alla silenziosa fiaccolata partita da via XX settembre, davanti al tribunale, per commemorare le 309 vittime del terremoto dell' Aquila nell'ottavo anniversario. A guidare il lungo serpentone i familiari delle vittime...leggi tutto

Condividi


    

Il punto sulla ricostruzione a 8 anni dopo il sisma

Image Sample       Il centro storico dell’Aquila e le frazioni prioritarie ricostruite entro il 2020, l’intero territorio comunale entro il 2022. Le stime sono degli Uffici Speciali per la Ricostruzione che, a poche ore dall’anniversario del terremoto del 6 ap...leggi tutto

Condividi


    

Il punto sulla ricostruzione a 8 anni dopo il sisma

Image Sample       Il centro storico dell’Aquila e le frazioni prioritarie ricostruite entro il 2020, l’intero territorio comunale entro il 2022. Le stime sono degli Uffici Speciali per la Ricostruzione che, a poche ore dall’anniversario del terremoto del 6 ap...leggi tutto

Condividi


    

ANNIVERSARIO 6 APRILE, TINARI "DOLORE PROFONDO,LA PREVENZIONE E' LA NOSTRA UNICA DIFESA"

Image Sample      “ 309 vittime, circa 1600 feriti e 65 mila sfollati è il freddo bilancio del sisma del 6 aprile 2009, ma solo chi ha vissuto quegli interminabili momenti, o che ritrova un volto in uno di questi numeri può realmente capire l'entità della ...leggi tutto

Condividi


    

Otto anni dal sisma, torna la fiaccolata

Image Sample         "Dona a chi ami ali per volare, radici per tornare e motivi per rimanere": con questa frase del Dalai Lama il Comune dell'Aquila vuole commemorare l'ottavo anniversario del sisma che nel 2009 devastò la città provocando 3...leggi tutto

Condividi


    

Le iniziative dell'Associazione Nazionale della Polizia di Stato per il 6 Aprile

Image Sample       Commemorare tutte le vittime del 6 aprile 2009 fra cui il sovrintendente della Polizia di Stato, Massimo Calvitti. Questo l’obiettivo dell’iniziativa promossa dall’Associazione Nazionale della Polizia di Stato, sezione dell’Aquila, di cui &...leggi tutto

Condividi


    

Terremoto: il 6 "Insieme di corsa per L'Aquila"

Image Sample         Correre compatti per non dimenticare la tragedia: questo l'obiettivo della manifestazione della Guardia di Finanza che si terra' nel capoluogo abruzzese a partire dalle 15:00 di giovedi' 6 aprile. "Insieme, di corsa per L'Aquila&quo...leggi tutto

Condividi


    

Archivio Post