Roio

Roio e dintorni: l’altopiano misteri

- di Fulgenzio Ciccozzi -

 

Roio. Camminando sul monte Serra, poco distante dalla chiesetta di San Lorenzo, e dai resti di un centro fortificato preromano, ci si imbatte in muri di pietra a secco che formano più cerchi concentrici di difficile identificazione nella sua interezza se non visti dall’alto o tramite una foto satellitare come ha fatto Carlo Scoscina che li ha scoperti esaminando i suoi itinerari di corsa. Le cinte murarie sono disposte a distanze regolari l’una dall’altra e separate da una leggera depressione del terreno che potrebbe far pensare all’impianto di alberi che un ex operatore della forestale, al quale mi sono rivolto, ha escluso poiché trattasi di un metodo insolito di piantumazione. Trattasi di antico luogo sacro?  Questa ipotesi non è da escludere poiché si pone in un luogo che, secondo lo studioso Adriano La Regina, si configurava come zona di confine tra i sabini e i vestini i quali, nell’ipotetica linea di separazione dei propri territori, usavano erigere santuari di confine. I muri, scomposti dal trascorrere del tempo, non sono di origine geologica e sono posti più o meno in piano il che fa escludere a ipotesi di terrazzamento. Cercando di non “volare troppo in alto”, restiamo sempre sul colle prospiciente a Monteluco, all’interno del sito in cui sorgeva il monastero benedettino di San Lorenzo.  Fabio Fatigati mi fa notare delle pietre disposte in maniera regolare, lineare, dalla superficie piatta e levigata. Il tratto del pietrame emerso è coperto dagli aghi di pino del sottobosco. Dalla forma e dalla mancanza di profondità potrebbe verosimilmente trattarsi di un residuo di pavimentazione o di un incamminamento che collegava i diversi reparti del monastero o di successivi rimaneggiamenti edili dovuti al diverso uso che venne fatto della struttura conventuale. Ulteriori e auspicabili scavi darebbero una datazione e una lettura più approfondita dei corpi lapidei emersi. Proseguendo verso il basso si giunge nel vicino paese del Poggio. Percorrendo via Spetino (nella parte sottostante della stessa è possibile notare grotte con evidenti segni di muri di separazione interni), nella zona di n’Fatiatu, incastonato nel muro di un vecchio fabbricato, c’è un reperto lapideo raffigurante un elmo romano, di epoca augustea, con un’aquila soprastante e un segno dorico laterale, molto simile a quello posto nella chiesa dell’Annunziata a Colle di Roio. Non si è certi, ma è molto probabile che sia stato rinvenuto nella zona amiternina della vallata dove è stato trovato altro materiale di risulta dello stesso periodo storico. Ma le sorprese non finiscono qui! Scendendo giù a valle, proprio nel cuore della piana, in un luogo adiacente al punto in cui più di un secolo fa furono trovate tombe risalenti all’età del ferro, emerge una chiazza di ciuffi d’erba, a forma di cerchio, che la nudità del terreno, reso spoglio dall’inverno, rende ben distinguibile. La macchia fa presupporre alla presenza ipogea di corpi estranei al materiale che costituisce il terreno circostante. Eventuali studi e ricerche su questi luoghi potrebbero regalarci inaspettate sorprese e aiutarci a conoscere una terra che unisce epoche remote al presente ma che a oggi non ha suscitato abbastanza interesse e curiosità degli studiosi.



Condividi

    



Commenta L'Articolo




Last Post

Cimitero di Santa Rufina di Roio. Avviate le procedure per i lavori di adeguamento

Image Sample “La comunità di Roio potrà vedere concretizzato l'adeguamento del cimitero. È stata scritta la parola ‘fine’, infatti, ad un'annosa mancanza che costringeva i Roiani a tumulare i propri cari in altri cimiteri aquilani”. Ad esprimere il pla...leggi tutto

Condividi



LA MADONNA DI ROIO

Image Sample Una breve presentazione di Giuseppe Lalli   È con vivo piacere che presento ai lettori di “Assergi Racconta” il piccolo racconto di Maria Elena Cialente, scrittrice di origine aquilane di grande sensibilità artistica e umana della quale ho avuto modo di rece...leggi tutto

Condividi



Tragedia a Roio, donna perde la vita travolta da un trattore

Image Sample In un tragico incidente avvenuto nel pomeriggio di oggi ha perso la vita Antonietta Perilli, di 62 anni, dipendente comunale del settore politiche culturali, madre di due figli, che è rimasta schiacciata da un trattore, sotto gli occhi del marito Mario Scarsella. L’incidente si ...leggi tutto

Condividi



Roio e il Papa venuto da lontano “Agli albori delle giornate della gioventù”

Image Sample Roio e il Papa venuto da lontano “Agli albori delle giornate della gioventù”   Le rievocazioni di questo fine settimana che si sono tenute a Roio Poggio in ricordo della venuta di papa Giovanni Paolo II il 30 agosto del 1980 (e a L’Aquila, in occasione d...leggi tutto

Condividi



ROIO, 40 ANNI DOPO RICORDA LA VISITA DI SAN GIOVANNI PAOLO II

Image Sample ROIO, 40 ANNI DOPO RICORDA LA VISITA DI SAN GIOVANNI PAOLO II Quarantennale visita Giovanni Paolo II a Roio Il prossimo 30 agosto saranno trascorsi 40 anni da una storica visita nella frazione di Roio, Giovanni Paolo II all’inizio del suo pontificato visitò la prima volta la citt&a...leggi tutto

Condividi



ROIO, 40 ANNI DOPO RICORDA LA VISITA DI SAN GIOVANNI PAOLO II

Image Sample ROIO, 40 ANNI DOPO RICORDA LA VISITA DI SAN GIOVANNI PAOLO II Quarantennale visita Giovanni Paolo II a Roio Il prossimo 30 agosto saranno trascorsi 40 anni da una storica visita nella frazione di Roio, Giovanni Paolo II all’inizio del suo pontificato visitò la prima volta la citt&a...leggi tutto

Condividi



Iniziative a Roio Per ricordare la storica visita di Giovanni Paolo II del 30 agosto 1980

Image Sample Per ricordare la storica visita di Giovanni Paolo II del 30 agosto 1980 a Roio è nato un Comitato che ha organizzato alcune iniziative. In particolare, sabato 29 agosto alle 18, sul sagrato del santuario della Madonna di Roio, ci sarà una tavola rotonda sul tema "Giovanni Paolo...leggi tutto

Condividi



Domani alle 18:00 a Santa Rufina di Roio sarà presentato il volume di Croce Rotolante

Image Sample Domani alle 18:00 a Santa Rufina di Roio sarà presentato il volume di Croce Rotolante "Roio, storia di una terra attraverso i secoli".   Saranno presenti l'autore, lo storico del brigantaggio Pasquale Di Prospero, il parroco don Osman Prada e l'editore Pierg...leggi tutto

Condividi



Tragedia nella pineta di Roio, 38enne perde la vita cadendo con la mountain bike

Image Sample Sconcerto e costernazione per un tragico incidente con la bici che è costato la vita al 38enne Luca Moro, Capitano storico dell'Oratoriana, padre di due bambini, molto conosciuto in città e negli ambienti sportivi. La tragedia si è verificata nella serata di ieri nella pi...leggi tutto

Condividi



Le campane sono tornate a suonare al santuario di Roio

Image Sample Ieri mattina in occasione della festa del Ringraziamento sono tornate a suonare dopo 11 anni le campane del santuario di Roio. I fedeli ringraziano il parroco, don Osman, «per aver regalato un momento di così grande emozione».     Il santuario di Roio &egr...leggi tutto

Condividi



Archivio Post