VOLARELLE IN BRODO DI FUNGO PORCINO - ASSERGI S'ABBOTTA

(Di Alfonso Cisterna) - Continua l’appuntamento inteso a riscoprire le RICETTE TRADIZIONALI in ASSERGI S'ABBOTTA...LE RICETTE DELLA NONNA, proponendovi la preparazione di un nuovo piatto dal mio ricettario, ottimo nella stagione invernale che rispecchia a pieno il gusto tradizionale della cucina regionale abruzzese:

VOLARELLE IN BRODO DI FUNGO PORCINO

Ingredienti per 8 persone 

 400 gr. di farina 00  
 4 uova
 30 gr. funghi porcini essiccati
 n.1 foglia di alloro
 n.1 carota 
 n.1 cipolla piccola
 n.1 mezzo gambo di sedano
 sale q.b.
per polpettine:
 300 gr. macinato di vitello  
 n.1 uovo 
 25 gr. parmigiano
 2 cucchiai di olio di oliva
 sale q.b.


Prepariamo: 
in una ciotola  amalgamate al macinato le uova due cucchiai di olio di oliva, il parmigiano e il sale, quando gli ingredienti avranno ben legato fate piccole polpettine. Prendete una casseruola versate abbondante olio extravergine d’oliva, fate un trito di cipolla, carota, sedano, fate soffriggere molto leggermente, mettete  poi le polpettine e fatele dorare, aggiungete l’acqua (2,5 lt.) il sale q.b., i pezzi di fungo porcino,  una foglia di alloro e fate cuocere per 30 minuti (dal bollore) a fuoco moderato, a termine cottura togliete le polpette e mettetele da parte. Prepariamo la nostra pasta fresca, stendete la farina a cerchio,  versateci dentro le uova, impastate formando un panetto, il passo successivo è dividere in quattro il panetto e con l’aiuto di un mattarello stendiamo i nostri pezzi e passiamoli dentro la nostra macchina per la pasta fresca, regolandola al primo spessore (evitate di fare le sfoglie più larghe della capienza della macchina altrimenti tenderà a strapparsi), tagliate in due le sfoglie ottenute e ripassatele dentro la macchina ai rulli per fare le tagliatelle, provvedete adesso a tagliare con un coltello tanti quadretti di 1 cm. circa, terminata questa procedura passateli al setaccio affinché venga eliminata la farina di troppo e vi resteranno solo le volarelle da cuocere.
Mettete a cuocere le volarelle al brodo precedentemente preparato, tempo di cottura 5 minuti, immergete alla cottura della pasta le polpette precedentemente riposte.
Aggiungete del peperoncino a vostro piacimento dopo aver cosparso la pietanza con del prezzemolo tritato (fresco).

Consigli utili
Nella realizzazione del formato, durante la lavorazione della pasta fresca utilizzate la semola di grano duro rimacinata, noterete che la pasta resterà ben separata ed eviterà di legarsi l’una all’altra. 

Per riguardare le ricette, potrete trovarle per date di presentazione a inizio pagina dentro le NEWS del Blog.
Primo piatto
18/01/2011 Crispelle nfosse
24/01/2011 Triteli a minestra
06/02/2011 Cannarozzetti allo Zafferano
20/02/2011 Spizzicaregli al sugo di cinghiale
12/03/2011 Sagne patate e fagioli

Secondo piatto
29/01/2011 Pecora alla cottora

Dolci
13/02/2011 Cuore di nocciola
27/02/2011 Frappe
06/03/2011 La Mimosa
19/03/2011 Zeppole di San Giuseppe

Scrivete la vostra ricetta (primo piatto/secondo/dolci) e inviatela a mezzo e-mail [email protected] dove verrà pubblicata.
Rinnovo il mio Saluto a tutti, in particolare a quelli che come Me piace cucinare -Alfonso-



Condividi

    



Commenta L'Articolo



Categorie News

Cerca nel sito