Gnocchi di Zucca con Ricotta di Pecora salata - ASSERGI S'ABBOTTA

Continua l’appuntamento inteso a riscoprire le RICETTE TRADIZIONALI in ASSERGI S'ABBOTTA...LE RICETTE DELLA NONNA, proponendovi la preparazione di un nuovo piatto dal mio ricettario.

Gnocchi di Zucca con Ricotta di Pecora salata

Ingredienti per 5 persone 

Impasto:
    650 gr. di zucca 
    220 gr. di farina 00  
    100 gr. di pangrattato
     25  gr. di parmigiano
    50   gr. semola di grano duro rimacinata
    Sale q.b.

Condimento:
    100 gr. di ricotta di pecora salata (stagionata 2 mesi)
    600 gr. di zucca 
    n.6 foglie di salvia
    80 gr. di burro fresco

Prepariamo: 
Tagliate la zucca a metà prendetene due belle fette privatele dei filamenti e sementi e in fine la buccia, provvedete adesso a farne tanti pezzi, poneteli su un foglio d’alluminio fate un cartoccio e fate cuocere a 180 gradi per circa 1 ora, a termine provvederete a passare la zucca nello schiacciapatate. Adesso su una spianatoia versate la farina e disponetela a cerchio, versate dentro la polpa, il pangrattato, il parmigiano e il sale, impastate fino ad ottenere un panetto sodo. Nel frattempo mettete a bollire dell’acqua salata in una pentola capiente per la cottura degli gnocchi. Con un matterello stendete il panetto formando uno strato dello spessore di 2 cm., prendete una teglia spolverata di semola dove adagerete gli gnocchi, pertanto tagliate adesso con un coltello tante strisce dal diametro di 2 cm per la lunghezza della stessa, formate un lungo rotolino e tagliate i vostri gnocchi lunghi 2,5 cm circa e adagiateli sulla teglia, ripetete il passaggio man mano che lì tagliate, spolverando sempre con la semola cosi resteranno ben separati, lasciate riposare per 15 minuti. Per il condimento con uno scavino ricavate tante palline dalla zucca che utilizzerete per decorare il piatto, mettete a bollire dell’acqua salata in una pentola, raggiunto il bollore cuocete le palline per 10 minuti a termine scolatele bene e mettete da parte lasciando raffreddare. Accendete il fuoco a fiamma bassa ponete sopra una padella capiente per saltare la pasta, versate il burro e la salvia e le palline di zucca, fate dorare per 10 minuti circa e spegnete, togliendo le foglie di salvia che saranno diventate rosolate. Mettete a cuocere gli gnocchi nell’acqua salata, che avrà sicuramente raggiunto il bollore, pertanto versateli e girate subito, attendete il tempo che risalgano in superficie, prolungando la cottura per altri 7 minuti, (ricordate di aggiungere un filo d’olio all’acqua di cottura per evitare che si attacchino), scolateli bene e versateli direttamente nel condimento, spadellate qualche minuto e impiattate cospargendo con abbondante ricotta salata grattugiata (mi raccomando che la ricotta sia di pecora e che abbia la stagionatura stabilita), aggiungete a chi piace un pizzico di pepe e guarnendo con foglie fresche di salvia.

Per rivedere tutte le ricette, potrete trovarle a lato destro del Blog  nello spazio dedicato a tutte le ricette di Assergi S’Abbotta.
Di seguito elencate le ricette preparate:
Primo piatto
Crespelle nfosse
Triteli a minestra
Cannarozzetti allo zafferano
Spizzicaregli al sugo di cinghiale
Sagne patate e fagioli
Volarelle in brodo di fungo porcino
Gnocchi al sugo di castrato gratinati
Crespelle ricotta e melanzane
Maccheroni alla chitarra menta e zucchine
Maltagliati agli asparagi e zafferano
Chitarrone con porcini e verza
Risotto cacio e pere
Gnocchi alla Crema di Peperoni e Menta
Gnocchi con Fiori di Zucca e Zafferano
Ravioli di Zucca e Patate profumati all’erba cipollina

Secondo piatto
Pecora alla cottora
Coratella d’agnello

Dolci
Cuore di nocciola
Frappe
Mimosa
Zeppole di San Giuseppe
Semifreddo di nocciola e cioccolato
Pizze di Pasqua
Colomba Pasquale
Marmellata di ciliege
Girandole millefoglie

Rinnovo il mio Saluto a tutti, in particolare a quelli che come Me appassiona e piace cucinare -Alfonso-



Condividi

    



Commenta L'Articolo



Categorie News

Cerca nel sito