Arduini: il Torrione sarÓ restaurato da Ance e ditte locali

 «Apprendo con soddisfazione che il presidente dell’Ance (Associazione nazionale costruttori edili) dell’Aquila Gianni Frattale si è dichiarato disponibile con un gruppo d’imprese a realizzare il restauro e la valorizzazione del Torrione e dell’acquedotto di Santanza». Lo dichiara l’ex vicesindaco e coordinatore regionale dei Cattolici democratici Giampaolo Arduini che insieme al professore Fabio Redi aveva lanciato la necessità di intervenire prontamente con un consolidamento e restauro sia del cosiddetto Torrione di via De Gasperi, sia delle strutture residue dell’acquedotto di Santanza vicino al convento di San Giuliano. «Due monumenti poco conosciuti e poco tutelati», ha ricordato Arduini, «che costituiscono la storia delle origini medievali, e forse romane, della nostra città, come ha avuto modo più volte di evidenziare Redi, anche con pubblicazioni scientifiche di portata internazionale. Il restauro e la valorizzazione di queste strutture costituisce un’occasione unica per rilanciare alcuni aspetti dell’identità cittadina e della memoria del glorioso passato dell’Aquila, in grado certamente di rappresentare un messaggio evidente della volontà della sua ricostruzione sia materiale sia culturale».

 



Condividi

    



Commenta L'Articolo