Dabadub, Ŕ uscito il nuovo album "Lungo la strada". Il 20 giugno la presentazione

 

 

 

A tre anni dall'ultima uscita, è disponibile già da questa settimana in free download "Lungo la strada", il nuovo album della formazione reggae aquilana Dabadub Sound System.


"Lungo la strada" è frutto di un lavoro cresciuto parallelamente alla costruzione dell'etichetta indipendente Jamrock Records, "laboratorio creativo a 360°" che ha prodotto il disco. L'album, il quarto dopo il debutto nel 2006, sarà presentato ufficialmente il prossimo 20 giugno in un concerto al Parco del Castello assieme agli ospiti speciali Gioma, Treble lu professore e Junior Sprea.


Musicalmente il disco propone arrangiamenti che spaziano dalle classiche sonorità della reggae music ai più attuali suoni elettronici, come nella traccia Un'altra storia. Innovazioni che, allo stesso tempo, poggiano sulla solida esperienza del gruppo, ormai da dieci anni sui palchi più importanti della scena reggae italiana come Rototom Sunsplash, Positive Vibration, Bababoo Festival.


"Lungo la strada è un album che parla di quello che abbiamo vissuto negli ultimi anni e che è uscito fuori in maniera naturale, scrivendo liberamente quello che ci veniva in mente e prendendocela questa volta con la giusta calma oltre alla tranquillità di comporlo nello studio che abbiamo fondato", affermano i Dabadub.


“Questo è il primo album in cui iniziamo ad avere di fronte come pubblico un'altra generazione più giovane di anche 15 anni e per noi - continuano - in un certo senso, è come iniziare da capo spingendoci a cercare nuove sonorità al passo coi tempi".

 

Da produttori, oltre che musicisti, ora i Dabadub hanno un punto di vista privilegiato verso le nuove generazioni che influenzano, e da cui a loro volta vengono a influenzati: "Di loro conosciamo anche l'ultima battuta in slang. Ci stupisce un po' però quando parliamo dell'Aquila come la ricordiamo noi, con i luoghi che ci appartenevano prima del sisma, perché loro invece non sanno nemmeno cos'è. Per alcuni aspetti fa impressione ma d'altro canto vediamo anche una generazione più spensierata e che ha voglia di suonare e di ascoltare musica".


Sarà anche per questo che nei temi che Ju Frenz, Marcolino e Mary trattano Lungo la strada resta comunque l'amore per il proprio territorio unito a quelli che parlano di una via d’uscita dall'intolleranza religiosa, dall'omofobia, dall'abuso di potere, dalla guerra e dal "dio denaro".


Nell'album sono presenti alcune importanti collaborazioni con esponenti della scena reggae italiana come Ulisse Minati, beatmaker romano, che ha curato la produzione di alcuni dei riddim presenti e il missaggio di diverse tunes, Treble Lu Professore, storico fondatore dei Sud Sound System, nel featuring Musica, Gioman in Reggae suona e Junior Sprea nel singolo che ha anticipato l'uscita dell'album, Un altro mondo è possibile.


Appuntamento dunque per la presentazione ufficiale di Lungo la strada, il 20 giugno all'Aquila: una data da non perdere per tutti gli amanti del reggae del centro Italia.

 



Condividi

    



Commenta L'Articolo